Quantcast
Medaglia d'argento al valor di Marina per l'incursore spezzino Gianluca Degani - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
"sprezzante del pericolo"

Medaglia d’argento al valor di Marina per l’incursore spezzino Gianluca Degani

Il riconoscimento del presidente della Repubblica. Nel novembre del 2019 restò coinvolto in un attentato in Iraq.

Import 2021

Il Tenente di Vascello Gianluca Degani, spezzino, 25 anni, incursore del Comsubin, è stato insignito dal presidente della Repubblica della Medaglia d’argento al valor di Marina. Ufficiale medico appartenente alla Joint Special Operations Task Force 44 – si legge nella motivazione -, nell’ambito dell’Operazione “Inherent Resolve” in Iraq, nel corso di un’attività svolta in supporto alle locali Forze Speciali, in un’area caratterizzata da elevata minaccia terroristica, subiva, con il proprio dispositivo, un attentato condotto con l’esplosione di un ordigno che provocava il ferimento grave di militari nazionali e curdi. Sprezzante del pericolo e della propria incolumità, con coraggio, lucidità e reattività, si prodigava per portare aiuto e prestare le prime cure ai feriti, effettuando manovre salvavita ed assistendoli fino all’arrivo dei soccorsi per la loro estrazione. Splendida figura di Ufficiale Medico che, con le proprie azioni, ha dato lustro alla Marina Militare ed al Paese in un contesto internazionale. Kifri (Iraq), 10 novembre 2019.

“Un grande orgoglio per la nostra Città che un nostro concittadino sia stato insignito della Medaglia d’Argento al valor di Marina – il commento del sindaco Pierluigi Peracchini – le mie più sincere congratulazioni al Tenente di Vascello Gianluca Degani, che spero di ricevere presto a Palazzo Civico, per complimentarmi personalmente per il suo grande valore e spirito di sacrificio. Tra la nostra Città e la Marina Militare c’è un legame indissolubile, una tradizione e una storia che non vanno mai dimenticate ma anzi, sempre valorizzate”.

“Mi congratulo per il coraggioso gesto compiuto dall’Ufficiale medico – dichiara il presidente del consiglio regionale Gianmarco Medusei – che, sprezzante del pericolo, si è prodigato nella cura ai feriti subito dopo un attentato in cui era rimasto colpito il suo convoglio il 10 novembre 2019, durante una missione in Iraq. Siamo fieri e orgogliosi che un ligure si sia, ancora una volta, distinto per coraggio e altruismo in una delle tante iniziative internazionali a cui l’Italia partecipa, per riportare pace e democrazia nel travagliato Medio Oriente”.

“La Medaglia d’argento al valor di Marina tributata lo scorso 16 marzo dal Presidente della Repubblica al Tenente di Vascello Gianluca Degani è il giusto riconoscimento per il nostro incursore del Comsubin e Ufficiale medico rimasto coinvolto in un attentato in Iraq nel 2019. Il Tenente di Vascello Degani prestò le prime cure, effettuando manovre salvavita a favore dei colleghi delle Forze Speciali gravemente coinvolti in un attentato provocato dall’esplosione di un ordigno. Un’attività svolta con freddezza ed elevata competenza da un eccellente Ufficiale che merita tutto il nostro rispetto e ammirazione”, afferma il sottosegretario alla Difesa, Stefania Pucciarelli.

Più informazioni
leggi anche
Consegnati i baschi verdi sette nuovi incursori al Comsubin
72° corso ordinario
Consegnati i baschi verdi, sette nuovi incursori al Comsubin