Quantcast
"Pillole" nuovo video dei Mvrte, un po' di leggerezza dopo mesi difficili - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Duo sarzanese zarcone-cecchini

"Pillole" nuovo video dei Mvrte, un po’ di leggerezza dopo mesi difficili

I MVRTE dal nuovo video "Pillole"

E’ uscito nei giorni scorsi “Pillole” nuovo video del duo sarzanese Mvrte composto da Lele Cecchini e Nicolò Zarcone i quali, dopo il precedente episodio “Stoccolma”, tornano con un nuovo brano dall’atmosfera spensierata che prova a guardare oltre questi mei difficili per tutti, compresi i musicisti.
“Eravamo molto contenti di come si stesse ampliando il nostro sound – spiegano – quando il confinamento ha sospeso i progetti. Ora però ripartiamo con grande entusiasmo. Riprendendo il discorso di “Stoccolma”, guardando il video adesso e con il senno di poi, ha esattamente il sapore di quel collegamento umano che da un anno a questa parte si è perso per colpa della pandemia che non ha risparmiato nessuno. Abbiamo vissuto questi mesi mantenendo i contatti e l’occhio sulla scena musicale e abbiamo notato con piacere che tanti nostri colleghi musicisti e band della zona non si sono fermati un attimo, esattamente come noi. Oggi siamo soddisfatti che in pochi giorni il video abbia già superato le ottomila visualizzazioni sia su Youtube che su Facebook”.
Quanto all’idea del video e al significato del testo i due musicisti spiegano: “Ha un sound, decisamente leggero, che si ti fa fischiettare volentieri, cosa che di questi tempi può essere utile. Il video è nato da un’idea molto semplice e molto familiare, è infatti ambientato in un ristorante di Bocca di Magra in cui abbiamo davvero fatto i camerieri. Volevamo dare un tocco di “normalità” a questo periodo che stiamo vivendo – affermano Cecchini e Zarcone – e al tempo stesso, cercare un legame tra le varie scene. Da lì l’idea di girare il video intervallando le due due situazioni cameriere/cliente che si ripetono e si invertono eccezionalmente con queste pillole colorate che prendono il posto delle vivande o delle pedine della scacchiera per diventare parte integrante del video stesso che si alterna con una nostra performance molto anni Ottanta. E’ stato molto divertente girarlo perché era la prima volta per entrambi in cui abbiamo dovuto fare gli “attori”, le risate sono state tante”.
“Le ‘pillole’ del titolo sono invece intese nel testo come metafora dei rimpianti, delle scelte sbagliate che ci fanno guardare indietro e pensare che forse sarebbe stato meglio convivere coi rimorsi piuttosto che con i rimpianti. Si cerca allora di apparire come non si è, magari agli occhi di una persona a cui teniamo particolarmente, ma più giovane e figlia di un’altra generazione a cui proviamo ad adattarci, spesso con scarsi risultati, con i social, i selfie e quant’altro. Tutte cose che noi, a differenza di chi ci è cresciuto in mezzo, fino a una manciata di anni fa non sapevamo neanche cosa fossero. Visto che è indiscutibile che anche i Rolling Stones invecchiano – concludono i Mvrte – tutti vorremmo invecchiare un po’ come loro, che dopo quasi sessant’anni di carriera restano delle icone che non devono rendere conto a nessuno”.
Il video, prodotto da Luca Pompei (registrazione e missaggio di Mirko Mangano), si può vedere sui canali social del gruppo.

Il video di ‘Pillole’

leggi anche
MVRTE "a un passo dalla luna"
Decimo brano
I MVRTE a un passo dalla luna, nuovo singolo per il duo sarzanese