Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Gli auguri del sindaco

Peracchini: "Nel 2021 giorno dopo giorno la riconquista della normalità"

Import 2020

“Care concittadine, cari concittadini,
l’anno appena trascorso è stato drammatico a causa dell’emergenza Covid-19, un virus subdolo e pericoloso che purtroppo ha toccato tantissime famiglie spezzine con tanti, troppi lutti. Ad ogni perdita che ha colpito la nostra comunità vorrei dedicare una preghiera e un pensiero commosso alle famiglie che hanno sofferto due volte, non avendo avuto nemmeno la possibilità di dare l’estremo saluto o celebrare il funerale stretti nel calore dei propri cari.

La speranza di un futuro diverso e migliore c’è con l’arrivo del vaccino in tutta Italia, in tutta la Liguria, nella nostra ASL5, negli ospedali Sant’Andrea e San Bartolomeo. E’ iniziata, infatti, anche qui la vaccinazione che sarà prioritariamente somministrata al nostro straordinario personale sanitario che ha combattuto in trincea la battaglia contro il Covid, giorno e notte, e a cui ancora una volta va il mio più sentito ringraziamento.

A catena, il vaccino sarà distribuito a tutti, gratuitamente, con il grande obiettivo di raggiungere un’immunità che ci permetta di riconquistare la normalità della nostra vita: darci la mano, scambiarci un sorriso non soltanto con gli occhi, tornare a cena fuori con la famiglia o con gli amici, andare al lavoro sereni, vivere la scuola come l’abbiamo sempre vissuta, viaggiare.

Tutto questo sarà possibile giorno dopo giorno nel prossimo anno e il Comune della Spezia sarà in prima linea per traguardare questo obiettivo dando tutto il supporto possibile. Quando verrà il mio turno anch’io mi vaccinerò, senza paura, perché ho fiducia nella scienza e nelle istituzioni, e perché credo sia un atto morale doveroso al netto delle drammatiche sofferenze vissute.

Iniziamo il nuovo anno con la certezza del vaccino e con la speranza di un futuro migliore: l’augurio che porgo a tutta la cittadinanza è di non dimenticare mai quanto dipendiamo gli uni dagli altri e l’importanza di avere una comunità solidale e coesa come abbiamo dimostrato durante le difficilissime prove di quest’anno. Anche le festività natalizie sono state una prova, perché purtroppo intere famiglie non hanno potuto trascorrere insieme il Natale ma vi ringrazio per il grande senso di responsabilità dimostrato e vi invito per il bene di tutti a continuare a osservare strettamente le norme di prevenzione sanitaria, soprattutto nei giorni in cui l’Italia sarà zona rossa.

Il mio più caro augurio di buon anno, nella speranza, davvero, che sarà migliore.”

Il sindaco
Pierluigi Peracchini