Quantcast
Le consigliere di Italia viva: "Il diritto alla salute sia la priorità di chi guida la Asl" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Le consigliere di Italia viva: "Il diritto alla salute sia la priorità di chi guida la Asl"

Ospedale Sant'Andrea

Proprio sul finire di un anno particolarmente difficile per la sanità e in particolare per quella della nostra città, arriva notizia della nomina del nuovo direttore generale Paolo Cavagnaro.
Siamo consapevoli che saranno molti i temi che dovrà affrontare da oggi, perché Asl5 ha davvero bisogno di un netto cambiamento di rotta per tornare ad essere un’azienda pubblica al servizio dei cittadini in maniera efficace, cosa che non possiamo dire degli ultimi anni. Le professionalità che lavorano presso il nostro sistema sanitario pubblico hanno consentito in questi mesi di affrontare la più grave crisi sanitaria che si ricordi, lo hanno fatto con sacrifici e grande spirito di servizio sopperendo alle gravi mancanze che la passata dirigenza ha mostrato sia nella gestione organizzativa che nella programmazione. E poi il grande tema dell’ospedale Felettino incompiuto ma quanto mai necessario.

Ecco perché a maggior ragione facciamo i nostri migliori auguri di buon lavoro al nuovo direttore, confidando che con la sua grande esperienza riesca a risolvere tutti i problemi che affliggono Asl5 e che da tempo costringono gli spezzini a rinunciare a un diritto, quello alla salute, che mai come oggi deve essere priorità di chi amministra e di cui guida un servizio pubblico.

Dina Nobili
Federica Pecunia

Più informazioni