Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Oggi l'ufficializzazione

Al posto di Troiano ecco Paolo Cavagnaro: a lui la direzione generale di Asl5

E' stato commissario dell'Asl2 e ha guidato anche l'Asl4 del Tigullio: a lui spetterà la gestione dell'azienda nella fase di partenza del progetto del nuovo Felettino.

Paolo Cavagnaro

Paolo Cavagnaro sarà il nuovo direttore generale dell’Asl5, in sostituzione di Daniela Troiano, commissario straordinario dell’azienda sanitaria locale di Via Fazio. Cavagnaro subentra dopo aver guidato, in qualità di commissario, la Asl 2 Savonese e, in precedenza, l’Asl 4 del Tigullio. La sua nomina sarà ufficializzata nel corso della conferenza stampa di questo pomeriggio. A lui dunque spetterà la gestione del comparto sanità nella fase di partenza della realizzazione del nuovo ospedale Felettino, dopo la recente presentazione del progetto da parte del presidente regionale Giovanni Toti.

Nella sua carriera Cavagnaro ha svolto attività di dirigente Medico Geriatra presso l’Istituto E. Brignole di Genova dal luglio 1992 al dicembre 1994, quando ha iniziato la sua attività di geriatra presso l’Asl4 di Chiavari dove ha attivato una rsa di Riabilitazione post-acuzie e ha gestito l’assistenza domiciliare. Nel 2000 è diventato Direttore di S.C. Geriatria Territoriale e del Dipartimento Cure Primarie. Nel luglio 2005 è diventato Direttore Generale dell’ASL 4 di Chiavari; dall’agosto 2016 al dicembre 2018 è stato Direttore Sanitario dell’Asl3 di Genova. Dal 1° gennaio 2019 ha ricoperto l’incarico di Commissario Straordinario dell’Asl2 di Savona. E’ stato presidente della Sezione Ligure della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria dal 2003 al 2007 e Vice Presidente Fiaso dal dicembre 2012 al 2016.

Era certamente nell’aria la volontà di Giovanni Toti di fare piazza pulita dei vari direttori delle Asl liguri: un cambiamento totalizzante di quelle che furono le nomine dell’allora assessore Sonia Viale, anch’essa rimasta fuori dal secondo mandato. Tra le sostituzioni eccellenti c’è ovviamente quel Walter Locatelli che fu chiamato per guidare Alisa, l’azienda che coordina l’intera sanità regionale, e adesso sostituito con il 61enne Francesco Quaglia, laureato in giurisprudenza e una lunga carriera nell’ambito della dirigenza sanitaria. Nella rivoluzione voluta dal presidente il solo Luigi Carlo Bottaro viene confermato alla guida della Asl 3 genovese.

Più informazioni