Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Il riepilogo

Cornicioni, tende e una miriade di alberi sulle strade

Una lunghissima notte di interventi per i vigili del fuoco tra comune capoluogo, Val di Vara e Val di Magra.

Vigili del fuoco

Una notte di lavoro praticamente non stop per i vigili del fuoco spezzini, dislocati a macchia di leopardo sulle zone della provincia più colpite dal maltempo. Ne avevamo avuto un primo assaggio nella mattinata di ieri con gli interventi sulla Passeggiata Morin, e stanotte con il cambio di direzione del vento, prima a scirocco e poi a sud il mare si è ulteriormente ingrossato. Gli operatori hanno lavorato senza sosta sia nel comune capoluogo che in altre località, con almeno una decina di alberi caduti o parzialmente caduti sulle strade: l’ultimo prima dell’alba caduto in Valdurasca. Interventi analoghi anche su Via dei Colli sempre per un albero, alla Pieve di San Venerio per una tenda strappata e nella centralissima Via Chiodo per raggiungere con l’autoscala una persiana pericolante. In Val di Vara, alberi caduti e rimossi dalle provinciali a Brugnato, Cavanaella Vara e Padivarma, mentre in Val di Magra gli interventi più rilevanti hanno riguardato la caduta di un cornicione su una proprietà privata a Baccano di Arcola e la caduta del ramo di un albero sopra un’auto in sosta nei pressi della stazione di Vezzano ligure, ai Prati.

(foto di repertorio)

Più informazioni