Quantcast
"Siamo tutti Babbo Natale", missione compiuta: e non finisce qui - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Più di 800 doni a chi ne ha bisogno

"Siamo tutti Babbo Natale", missione compiuta: e non finisce qui

"Siamo tutti Babbo Natale"

Archiviata la raccolta, simbolo di solidarietà e partecipazione concreta da tantissimi spezzini, per gli instancabili promotori dell’iniziativa “Siamo tutti Babbo Natale” è tempo di distribuire i doni ai tantissimi bimbi che hanno genitori in difficoltà, a chi accede alla mensa di Gaggiola per un pacco alimentare o di vestiario, ma anche a chi è recluso nel carcere di Villa Andreino o a chi è ospite col suo bambino in una comunità. E’ una piccola grande dimostrazione di cosa vuol dire essere comunità, lontano da ogni retorica spicciola: “Ringrazio con tutto il cuore Gianluigi Ameglio, per aver permesso tutto questo – spiega, entusiasta Laura Porcile, ideatrice insieme ad Andrea Buondonno dell’iniziativa -, tutta La Piazza Comune, Confcommercio e Terziario Donne per aver immediatamente fatta loro l’iniziativa, tutti gli amici commercianti che nonostante le difficoltà del momento sono stati generosissimi”. Più di ottocento persone, un numero enorme, hanno contribuito alla causa, suggellando un’idea nata in modo estemporaneo ed alimentata con l’entusiasmo di chi ha capito quanto fosse una buona causa: “Da domani “Siamo tutti la Befana” perché non sono riuscita a ritirare tutti i pacchetti, qualcuno di voi mi chiama che vuol portare qualcosa ed allora prolungheremo sino al 5 gennaio. Grazie davvero a tutti, e sarà merito vostro se tutti i bimbi della nostra città avranno un regalino da scartare”.