Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
I consigli del parco in sicurezza

Feste fra cultura e natura con il "Sentiero delle Parole"

A passeggio con i poeti fra Bocca di Magra e San Terenzo.

Sentiero delle parole

“Non lasciamoci impigrire, in questi giorni di vacanza, tra le festività di Natale e Capodanno, possiamo godere in piena sicurezza dello splendido territorio del Parco”. Così l’ente Parco di Montemarcello Magra Vara, che ricorda: “Partendo dalla passeggiata a mare di S.Terenzo, si può intraprendere un viaggio tra natura e cultura: il “Sentiero delle Parole. Tra fiume e mare”, un Progetto che ha messo a sistema numerosi tratti di sentieri preesistenti, per ottenere un itinerario di oltre 18 km che va da San Terenzo a Bocca di Magra, passando per Solaro, Pugliola, Barcola, Lerici, La Serra, Tellaro e Montemarcello, il cui obiettivo è quello di valorizzare il patrimonio ambientale, paesaggistico e culturale di una porzione del Parco Naturale di Montemarcello-Magra Vara”.

“Al tracciato è associata una traccia sonora, attraverso la quale i camminatori potranno farsi guidare da una serie di brani che si attivano in automatico, lungo il percorso, grazie a dei geo-tag: basterà scaricare l’app, attivarla, indossare cuffiette o auricolari per iniziare la propria ‘escursione sonora’ in completa autonomia e sicurezza. Accompagnati lungo il tragitto ora da una voce narrante, ora da un brano musicale o da un rumore, sarà come assistere ad uno spettacolo “teatrale” nel quale non sono gli attori a muoversi sul palco, ma è lo spettatore-camminatore a muoversi nello spazio tra le voci degli attori. Per iniziare questo viaggio è necessario scaricare l’app LOQUIS/ cliccare su “canali”, in basso a destra / digitare il nome “Sentiero delle Parole”/ cliccare sull’immagine “Sentiero delle Parole” / cliccare su “esplora”. Nei giorni di 28, 29 e 30 dicembre vi suggeriamo di partire dall’inizio della passeggiata di S Terenzo dove si trova il I TOTEM per poi salire da via XX Settembre fino a Solaro, poi Pugliola , Barcola, quindi Salita Canata ed attraverso la rotonda di Lerici giungere fino in piazza Garibaldi, da dove si può salire al Castello overso Maralunga; il tutto in assoluta sicurezza, forniti di cuffiette personali, anche da soli si può godere dell’incanto di questi luoghi. Per chi volesse è attivo anche il tratto verso Bocca di Magra; partendo dal ristorante Ciccio si può proseguire, sempre in sicurezza, fino alla Ferrara”.