Quantcast
Quanto sono importanti le calorie? - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Pillole di Nutrizione

Pillole di nutrizione

Quanto sono importanti le calorie?

di Erika Perini, biologa nutrizionista

Import 2020

Per assurdo, se prendessimo quella “strana” crema di cioccolato e nocciole in vasetto che noi tutti conosciamo, ed iniziassimo una dieta caloricamente bilanciata a base di questo alimento, probabilmente nel breve periodo funzionerebbe nell’obiettivo, per esempio, di perdere peso.
Figo eh!
Esistono migliaia di app che ci aiutano a calcolare le calorie del pasto o addirittura dell’intera giornata ma siamo sicuri che contando solo le calorie riusciamo ad ottenere i nostri obiettivi?
Nell’esempio sopra citato, infatti, è altrettanto probabile che il mio organismo risentirà di tutte le schifezze assunte e della mancanza di molti nutrienti essenziali.
Perché succede questo?

Sarebbe troppo banale credere che contando e sommando in modo accademico le calorie introdotte e sottraendo ad esse quelle consumate, si possa costruire una dieta che faccia ingrassare o dimagrire a piacimento.
Non siamo macchine e i calcoli non ci appartengono: il nostro corpo non è avvezzo infatti a fare sottrazioni, divisioni e radici quadrate.
Ciò che conta veramente è la qualità dell’alimento. Per qualità intendo vari fattori: l’indice glicemico, la freschezza e la stagionalità dell’alimento.
Infatti in nutrizione bisogna tenere conto di:
– genetica: ognuno di noi metabolizza in modo diverso i nutrienti;
– ormoni: in base all’età, al sesso, a come lavorano gli assi neuroendocrini all’interno del nostro organismo e alla funzionalità delle ghiandole possiamo avere un rallentamento o un’accelerazione del metabolismo;
– fattori ambientali: la convivialità e le abitudini sociali sono i principali fattori che possono far fallire un regime dietetico.

In conclusione ciò che serve è una modificazione delle abitudini e dello stile di vita: impariamo a scegliere alimenti di qualità, freschi e di stagione e ad abbinarli correttamente per tenere basso il carico glicemico, il tutto abbinato ad un corretto stile di vita.
Ciò ci permette di avere un migliore rapporto con il cibo, più consapevole senza diventare matti nel calcolo delle calorie.

ERIKA PERINI