Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Piazza Cavour, opposizioni: "Amministrazione di dilettanti. Ne fanno le spese gli operatori"

L'intervento dei capigruppo della minoranza di centrosinistra dopo la bocciatura del progetto con i parcheggi da parte della Soprintendenza.

Piazza Cavour

“La Giunta Peracchini non finisce di stupire. Dopo aver incassato il niet della Sovrintendenza al progetto della Piazza Sospesa, un progetto inutile, impattante e fuori luogo, ora riceve un’altra sonora bocciatura rispetto ad una delle soluzioni ipotizzate per la nuova Piazza del Mercato.
La Sovrintendenza ha stoppato l’ipotesi che prevedeva i parcheggi sopra la struttura del mercato, una soluzione avanzata da una parte delle rappresentanze di categoria che peraltro non aveva riscosso un particolare plauso da parte del Sindaco Peracchini e dell’Assessore Piaggi”. Lo si legge nella nota diffusa dai capigruppo di opposizione Guido Melley- LeAli a Spezia, Marco Raffaelli- Partito democratico, Federica Pecunia- Italia Viva, Paolo Manfredini- Partito socialista, Lorenzo Forcieri- Avanti Insieme, Massimo Lombardi- Spezia bene comune,
Luigi Liguori – Spezia bella, forte, unita.

“Non ci rallegriamo per questo ennesimo parere negativo – continuano – ma sorgono però alcune legittime domande: visto che il progetto in questione era stato bocciato anche dalla Commissione valutatrice incaricata di vagliare i vari progetti, come mai la Giunta lo ha sottoposto al giudizio preventivo della Sovrintendenza? Si è trattato forse di un tentativo forzoso di far bocciare ad un organo terzo una scelta progettuale per così dire “subita” dalla Giunta ? Oppure si è trattato di un maldestro tentativo di ricomporre le profonde fratture che si sono aperte in seno alla Giunta ed alla maggioranza, con Peracchini e Piaggi intenzionati ad andare avanti con il progetto vincitore del bando di idee ed altre forze politiche del centrodestra pronte invece a contrastarlo? Purtroppo il risultato di tutto questo è l’ennesima situazione di stallo in un altro dei progetti qualificanti di questa Amministrazione, composta in tutta evidenza da dilettanti allo sbaraglio. Emerge in tutto e per tutto la schizofrenia e l’inadeguatezza di questa Giunta ad affrontare con cognizione di causa progetti importanti per la città , come la riqualificazione di Piazza Cavour piuttosto che la costruzione del nuovo ospedale. Ed a pagarne le spese sono gli operatori commerciali in questo caso ma, più in generale, la cittadinanza tutta. Purtroppo”.