LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Elezioni disertate

Rifiuti, Costa sostiene Paoletti: "Grave l’azione della Provincia"

Il consigliere regionale e presidente di Liguria popolare si schiera al fianco del sindaco di Lerici: "Nostri consiglieri pronti a portare il tema in Via Veneto".

Costa, Russo, Gianstefani, Paoletti

Amministrazione comunale e maggioranza lericina incassano il sostegno di Andrea Costa e del mondo Popolare sulla questione rifiuti, grana che ha motivato la mancata partecipazione al voto delle elezioni provinciali di Paoletti (intervenuto qui) e suoi. Com’è noto, Lerici ha deciso di tirarsi fuori da Acam-Iren, vendendo le quote e allestendo una gara – attualmente in corso – per trovare un nuovo gestore. Di risposta, la multiutility e l’ente Provincia della Spezia hanno intrapreso vie legali, facendo ricorso sia al Tar, sia al tribunale delle Imprese.
E oggi Costa esprime “pieno sostegno al sindaco di Lerici Leonardo Paoletti sulla scelta di indire la gara per i servizi di spazzamento e raccolta rifiuti nel pieno rispetto delle norme comunitarie in materia di affidamento dei servizi pubblici”. Nella nota si ricorda che a “a seguito della scelta dell’amministrazione di procedere alla gara per l’affidamento del servizio, è iniziato un contenzioso con l’attuale Gestore; ciò che non ci si aspettava era l’impugnazione della delibera del Consiglio Comunale e del bando di gara di Lerici da parte della Provincia”.

“Dal punto di vista istituzionale – commenta ancora il presidente di Liguria Popolare – l’impugnazione è un fatto molto grave. Lerici aveva fatto ricorso al piano provinciale rifiuti chiedendo di non venire definito ‘comune in house’, proprio in luce del contenzioso con Acam-Iren sul quale si esprimerà il giudice ad ottobre. La Provincia, invece, ha intrapreso un’azione contro il Comune entrando di fatto nel merito della questione”.

Lerici ha vincolato l’affidamento del servizio al subentro del Gestore unico d’Ambito, ma ritiene che fino a quel momento sia obbligato a procede a gara diretta nel pieno rispetto della normativa comunitaria. “Ci si chiede come mai la Provincia non abbia ancora firmato l’accordo quadro con Iren,che doveva essere stipulato entro dicembre 2018, azione propedeutica alla gara d’Ambito”, aggiunge Costa, che annuncia: “Liguria Popolare è presente in consiglio provinciale con tre rappresentanti: chiederò a Antonio Solari, Claudia Gianstefani (consigliera di maggioranza lericina, ndr) e Francesco Ponzanelli di portare il tema in consiglio provinciale”. Il tema rifiuti, ampiamente affrontato – anche con parole forti – sabato scorso in commissione consiliare (QUI), sarà stasera tra i temi del consiglio comunale lericino.