LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L'oro in bocca

Alitosi? No, grazie

di Roberto Colombo

Alitosi? No, grazie

L’alito cattivo può essere un vero problema e rovinare i rapporti interpersonali. E’ dimostrato che affligge il 25% della popolazione adulta!

Alitosi, perché succede? A cosa è dovuto?

Nel 90% dei casi il problema è in bocca. Gengive infiammate con tasche parodontali profonde, molto tartaro, carie attive, patina batterica linguale. Quindi è l’attività dei batteri che provoca il problema, anche quelli presenti sulla lingua.

Naturalmente stress, fumo e soprattutto alimentazione disordinata possono acuire il problema.

Ci sono anche patologie sistemiche che possono provocarla o aumentarla ma rappresentano una minoranza: malattie polmonari: malattie gastroenteriche epatopatie, nefropatie, diabete e alcune malattie che provocano secchezza della bocca.

In tutti i casi occorre aderire ad un programma terapeutico specifico che inizia con un’anamnesi, cioè la storia clinica del paziente anche per quanto riguarda gli aspetti medici, molto accurata.

Il programma Antialitosi del mio studio per esempio include:

Igiene dentale professionale accurata
Pulizia professionale e domiciliare della lingua ( scraping)
Prescrizione di efficaci prodotti antialitosi.
I risultati sono ottimi e ciò naturalmente incide in modo eclatante sulla vita di relazione di chi soffre di questo fastidiosissimo problema