LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L'oro in bocca

L'oro in bocca

Quanto dura un impianto dentale?

di Roberto Colombo

Impianto dentale

Quando un dente risulta compromesso in maniera irreversibile è necessaria l’estrazione dello stesso.

La soluzione migliore per rimpiazzare il dente mancante è sicuramente l’impianto dentale.

Come tutti forse sanno l’impianto dentale è costituito da una vite cava e filettata che viene inserita nell’osso. Dopo il necessario tempo di integrazione l’impianto, si dice, viene caricato ovvero viene posizionato il dente.

Ogni paziente che sta per affrontare questa terapia si pone e mi pone questa domanda ovvero quanto mi durerà?

La durata di un impianto dipende da tanti fattori, alcuni legati alla fase chirurgica di inserimento che deve effettuata da mani esperte e dopo un’attenta pianificazione, altri legati alla salute del paziente e soprattutto alla eventuale presenza di piorrea non controllata.

Quindi possiamo affermare che se il paziente si recherà periodicamente dal dentista per sedute di igiene e altre terapie necessarie la durata dell’impianto sarà davvero indefinita.

Perciò è senz’altro possibile offrire al paziente una sorta di garanzia vincolata all’effettuazione regolare di periodici controlli.

I materiali usati devono essere di alto livello ed avere tutte le certificazioni.

Le case produttrici di questo tipo di impianti, quelli che usiamo noi per esempio, offrono una garanzia sui materiali a vita.

Al paziente, nelle situazioni previste, verrà quindi sostituito l’impianto fallito.

Su questo argomento è possibile visionare un mio breve video cliccando qui.