Quantcast
Dltm su RaiTre: "Su 80 assegni di ricerca 78 assunzioni" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Economia

Dltm su RaiTre: "Su 80 assegni di ricerca 78 assunzioni"

Il Distretto ligure delle tecnologie marine protagonista delle puntata di ieri di "Il posto giusto", il programma che parla di giovani e mondo del lavoro.

Rebecca Vespa Berglund e Lorenzo Forcieri

Il Distretto ligure delle tecnologie marine sugli schermi dei televisori di tutta Italia. E’ accaduto ieri, nel corso della puntata di “Il posto giusto”, programma di approfondimento sul settore dell’occupazione giovanile che va in onda ogni domenica su RaiTre, prodotto in collaborazione con il ministero del Lavoro e l’Agenzia nazionale politiche attive lavoro. La trasmissione, condotta da Federico Ruffo, ieri ha ospitato il servizio “Tecnologie del mare: Spezia è il porto giusto”, realizzato da Rebecca Vespa Berglund nei giorni precedenti.
Ad accogliere la giornalista è stato il presidente del Dltm, Lorenzo Forcieri, che ha illustrato le attività che si svolgono in riva al Golfo per la ricerca e l’industria del mare.
“Il Dltm è un distretto per la ricerca, del quale fanno parte grandi aziende liguri e nazionali, il consorzio delle piccole e medie imprese, centri di ricerca come l’Università di Genova e la Camera di Commercio. Ci rivolgiamo a ingegneri navali e nautici ed esperti di biologia marina ai quali proponiamo percorsi di alta formazione per svolgere questi nuovi lavori nell’ambito delle tecnologie marine. Su 80 assegni di ricerca che abbiamo sviluppato 78 ricercatori sono stati assorbiti dal sistema industriale delle imprese”.

L’ingegnere informatico Davide Marini ha spiegato a Vespa Berglund l’impiego del supercalcolatore per il trattamento dei rilievi dei sensori marini e per la fluidodinamica computazionale a favore di quelle aziende che non possono permettersi infrastrutture del genere, mentre l’ingegnere navale Pietro Barbagelata è stato intervistato brevemente nel corso di un’attività di verifica delle prestazione di alcuni idrofoni.

Clicca qui per rivedere la puntata su Raiplay.it.

Più informazioni