Quantcast
Politica spaccata anche su Marinella, PD: "Giampedrone senza vergogna" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Politica spaccata anche su Marinella, PD: "Giampedrone senza vergogna"

Tenuta di Marinella

Non si è fatta attendere la replica del Pd di Sarzana alle dichiarazioni dell’assessore regionale Giampedrone in merito alla questione di Marinella
(QUI). “La sua polemica contro Caleo più che imprudente è impudente, cioè senza vergogna” si legge in una nota del comitato politico. “Il messaggio in sostanza è: sono affari fra privati, la politica deve restarne fuori. I liquidatori della società – del resto – non hanno mai chiesto nulla alla Giunta Regionale, segno evidente che vogliono percorrere una strada indipendente rispetto alle istituzioni che rappresentiamo. E bravo Giampedrone! In questa pilatesca presa di posizione – proseguono i membri del Partito Democratico – non si legge soltanto la trumpiana adesione al liberismo sfrenato, alla faccia della funzione sociale attribuita dalla Costituzione alla proprietà, ma vi è l’evidente fisiologica berlusconiana simpatia per iniziative di tipo puramente speculativo da parte di ambienti finanziari ed immobiliari con i quali il nostro Giampedrone si sente in grande sintonia. È pari pari la tesi del suo successore sulla poltrona di sindaco di Ameglia (altro noto garante degli interessi della comunità)”.

“In sostanza, secondo il miracolato assessore regionale amegliese, la Regione, avendo allestito a suo tempo un teatrino di maniera sull’argomento, si sarebbe lavata la coscienza. Colpa dei liquidatori cattivi che non l’hanno più cercata. E non è neppure sfiorato dal dubbio che tocchi comunque all’ente pubblico di stimolare, sollecitare, incalzare senza posa. Se oggi c’è ancora una porta aperta, una prospettiva positiva che sarà sperimentata in queste ore, non è proprio merito dell’Amministrazione di Sarzana e di chi, come il senatore Caleo, non si è rassegnato a lasciar fare ai privati? Anche di quel che ha scritto da ultimo l’assessore Giampedrone farebbe davvero bene a scusarsi, e primi fra tutti con gli abitanti della sua terra”.