Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cultura e Spettacolo

A Massimo Gramellini il premio "Montale fuori di casa"

Massimo Gramellini

Giovedì 27 aprile alle 17,30 appuntamento in Sormani a Milano, presso la Sala del Grechetto, per prendere un caffè con Massimo Gramellini (Caffè Il Moro – Milano), perché il caffè, come si legge nella omonima rubrica quotidiana, da lui tenuta in prima pagina del Corriere della Sera, è “un rito quotidiano, una pausa, un piacere di incontro”.
E sarà veramente un piacere incontrare Gramellini per scambiare insieme a lui “una tazzina di parole”, in occasione  del XXI Premio Montale Fuori di Casa, Sezione Giornalismo, che gli sarà assegnato perché con i i suoi articoli  non è mai venuto meno a quella che ormai appare chiaramente la sua stella polare: aiutare il nostro Paese a “recuperare  la normalità, restituire senso a concetti come legalità e onestà giustizia e responsabilità, tornare a giudicare le cose con il buon senso, cercare di cambiarle  senza aspettare la rivoluzione o l’uomo della provvidenza…” Così come egli stesso ha scritto nel 2012 nella prefazione del libro “Elogio dell’uomo perbene” di Umberto Brindani .

Nell’occasione porterà un saluto Stefano Parise, Direttore Area Biblioteche del Comune di Milano, e Adriana Beverini, Presidente del Premio Montale Fuori di Casa. Dialogheranno con il Premiato la dott.ssa Mariangela Guandalini e Sebastiano Grasso, giornalista e Presidente del PEN Club Italia; saranno presenti alla cerimonia anche Barbara Sussi, Vice Presidente del Premio, e Alice Lorgna, Responsabile dell’Organizzazione.
Al Premiato, come già nel 2016 a Beppe Severgnini, verrà donata una NINA della Serie numerata “Galiffa” (dal nome del cane di E. Montale), che la designer Angela Resina ha dedicato al Premio, per sottolineare scherzosamente l’importanza del “fiuto” che un buon giornalista deve avere nel cercare e trovare notizie. L’evento è realizzato in collaborazione con la Biblioteca Sormani del Comune di Milano, con il sostegno di Enel ed il supporto del PEN Club Italia. Ai presenti sarà donato, sino ad esaurimento copie, il libro di Gramellini “Fai bei sogni” (Longanesi). A conclusione della premiazione sarà offerto un aperitivo con vini provenienti dalle Cantine Lunae Bosoni.