LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Voltei aqui

Lo spirito contagioso Carioca…

Cronometristi

Venerdi 29 di Luglio, dopo una giornata passata nel Rio Media Center, spazio riservato ala stampa dal comune di Rio de Janeiro come corrispondente di CDS, per concludere il venerdi in bellezza sono andato insieme a mia moglie in Centro in una zona non turistica popolare nel Buteco (bettola) ´´Oswaldo Cruz“, pensando a cosa avrei potuto scrivere nel Blog. Locale caratteristico semplice e spartano, pieno di ´´ Cariocas da Gema “ ( veri abitanti di Rio de Janeiro), con la Cerveja super gelada e barata (birra locale ghiacciata e a poco costo), samba al vivo e allegria, insomma un pezzo di Rio Vero, lontano dagli occhi della stampa, dove la libertá individuale e il rispetto reciproco sono la legge. Sono un ammiratore appassionato di questi luoghi in cui mi sento a casa, ma qualcosa di diverso doveva succedere tra Samba e Allegria, qualcosa di Olimpico….. Dal niente sono apparsi due cronometristi ufficiali del comitato olimpico!!! Dopo un attimo di silenzio e panico generale l´accoglienza carioca é prevalsa…. e il cameriere nella lingua internazionale dei gesti, ha servito due birre e dopo un’ora le birre si sono moltiplicate, e due estranei nord europei sono diventati due brasiliani. Spero che i cronometristi non si lascino contagiare troppo da questo ritmo altrimenti non so cosa possa succedere con i tempi degli atleti. Comunque ho avuto l’ennesima prova che questa cittá nasconde qualcosa di magico, misterioso affascinante….