Quantcast
Trasferte pagate con soldi pubblici, Toti doppia Burlando ma il totale cala - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Trasferte pagate con soldi pubblici, Toti doppia Burlando ma il totale cala

In neanche sei mesi di governo utilizzati 40mila euro, contro i 20mila della prima metà dell'anno. Ma il 2015 ha portato in totale un risparmio di 11mila euro rispetto al 2014.

Giovanni Toti

E’ decisamente un presidente che ama viaggiare il nuovo governatore della Liguria Giovanni Toti. In cinque mesi e mezzo a capo della Regione, la nuova giunta ha doppiato la vecchia in fatto di spese per viaggi e trasferte pagate con i soldi pubblici. Ammonta infatti a 39.908 euro la cifra impiegata da Piazza De Ferrari tra l’11 giugno e il 30 novembre scorso contro i poco più di 20mila della prima metà dell’anno.
E’ lo stesso presidente a guadagnarsi la “tessera Millemiglia” tra la compagine di governo con la bellezza di 22.671 euro impiegati, secondo i dati riportati dalla stessa Regione. Segue a distanza Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla Sanità, ferma a 4.613 euro e poi in ordine. Poi in ordine Ilaria Cavo, assessore con delega a Scuola e sport tra le altre, con 3.726 euro; lo spezzino Giacomo Giampedrone, assessore ai Lavori pubblici, con 3.418 euro; Edoardo Rixi, assessore allo Sviluppo economico, con 2.685 euro. E ancora Giovanni Berrino (1.707 euro) e Stefano Mai (1.084 euro). Chiude, a zero, Marco Scajola.

Dal 1° gennaio al 10 giugno precedenti, gli ultimi scampoli di governo Burlando avevano fatto registrare 20.267 euro di spesa. Parco il presidente (per lui 1.287 euro di spesa), era stato il vice Claudio Montaldo a svettare con 9.204 euro, seguito da Lorena Rambaudi (2.789 euro) e Giovanni Boitano (2.673 euro). Il sarzanese Renzo Guccinelli si era attestato a 1.329 euro mentre Raffaella Paita, poi sconfitta sonoramente da Toti proprio a giugno, si era accontentata di 413 euro, forse impegnata in campagna elettorale.
Anche rispetto al 2014, le spese toccate dal primo mezzo anno targato Toti spiccano. Nell’ultimo quadrimestre dell’anno scorso (1° settembre – 31 novembre) erano stati 18.773 gli euro di fondi pubblici usati per viaggi e trasferte, con l’assessore Montaldo sempre in vetta (6.883 euro). Dal 1° maggio al 31 agosto, sempre del 2014, toccati i 27.336 euro di spesa; mentre dal 1° gennaio al 30 aprile usciti dalle casse pubbliche 25.807 euro. In totale nel 2015 si è comunque risparmiato: spesi 60.175 euro contro i 71.916 dei dodici mesi precedenti.

Più informazioni