Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La dura Legge del Goal

"Sblocca Sport"

Centro sportivo

In questo appuntamento parleremo dell’oramai famoso Decreto “Sblocca Italia”, approvato in via definitiva dal Senato nei giorni scorsi, e che porterà importanti novità anche per quanto riguarda lo sport nostrano.
In particolar modo il c.d. decreto Sblocca Italia segna un importante passo in avanti per ciò che concerne l’impiantistica sportiva, la quale esce in questo modo dal patto di stabilità dei Comuni.
Per arrivare a ciò indispensabile è stato il compito svolto dal Presidente del C.O.N.I. Giovanni Malagò, nonché quello del sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega allo sport Graziano Delrio.
Lo sblocco del patto di stabilità consentirà il finanziamento e l’esecuzione di 269 opere ritenute prioritarie da 128 amministrazioni comunali e da 61 province italiane di cui 17 domande riguardano gli impianti sportivi.
Con questa norma si sblocca una situazione di stallo che penalizzava i comuni onesti i quali intendessero investire nell’impiantistica sportiva vista la carenza e l’inadeguatezza degli impianti che sempre di più hanno bisogno di innovazione anche considerando l’enorme crescita del settore sport negli ultimi anni.
Altresì nei giorni scorsi il sottosegretario Graziano Delrio, il commissario dell’Istituto per il Credito Sportivo Paolo D’Alessio, e il delegato dell’A.N.C.I. allo sport Roberto Pella, hanno presentato il progetto “1000 Cantieri per lo Sport”, un piano per incentivare gli interventi di manutenzione, ristrutturazione o costruzione ex-novo di impianti sportivi di base, che prevede mutui a tasso zero per un ammontare complessivo di 150 milioni di euro, più 44 milioni per l’abbattimento degli interessi, destinati a 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti sportivi di base, pubblici e privati.
Tutto ciò dimostra l’importanza dell’impiantistica sportiva di base per i Sindaci dei nostri comuni, e la messa a disposizione di risorse economiche e strutturali così incidenti è un atto importante verso i giovani e le famiglie che potranno beneficiarne quotidianamente.

Per consulenze, domande o eventuali ricorsi inviate una mail a:

calciospezzino@cittadellaspezia.com