Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La dura Legge del Goal

Caos ripescaggi in B, chi la spunterà?

Import 2014

Quando manca oramai poco più di una settimana al fischio d’inizio del prossimo campionato non si sa ancora chi prenderà posto come ventiduesima squadra nella griglia di Serie B Eurobet.
Difatti a seguito dell’ordinanza del neonato Collegio di Garanzia del C.O.N.I., presieduto dall’ex Ministro del Governo Berlusconi Carlo Frattini, il Consiglio Federale della F.I.G.C., deliberando all’unanimità, ha provveduto al ripristino dell’organico del Campionato Serie B a 22 squadre.
Pertanto il Consiglio Federale adottando il Comunicato Ufficiale n. 171/A, la F.I.G.C. ha stabilito che si applicano gli stessi criteri validi per i ripescaggi. Dunque secondo la Federazione il peso per il punteggio è nell’ordine il seguente:

1. classifica finale dell’ultimo campionato (50%);
2. tradizione sportiva della città (25%);
3. numero medio degli spettatori allo stadio dalla stagione 2008-09 alla stagione 2012-13 (25%).

Altresì è bene ricordare che non è consentito riammettere in Serie B chi ha subito penalizzazioni per il calcio scommesse. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è Lunedi 25 agosto alle ore 13.00. Successivamente si provvederà a stillare la graduatoria di merito e quindi si procederà alla scelta della squadra avente diritto a partecipare al prossimo campionato di Serie B 2014/15.
Al momento, tenendo conto dei criteri sopraccitati dovrebbe, usiamo il condizionale, essere il Pisa ad ottenere il miglior piazzamento nella graduatoria, ma attenzione a Vicenza, Cremonese, Juve Stabia e Catanzaro.
A tenero banco però è principalmente la discriminante della tradizione sportiva della Città, in base alla quale anche una neonata Società può godere del passato glorioso di un Club che magari è stato da poco dichiarato fallito. Pertanto, tenendo conto di ciò, il Pisa avrebbe dalla sua un punteggio molto alto in virtù delle vittorie di una squadra che in realtà non esiste più.
Una cosa è certa però, le società che si riterranno lese a seguito della pubblicazione della graduatoria di ammissione potranno ricorrere innanzi i competenti organi della giustizia sportiva e perché no innanzi i Tribunali ordinari, con il forte rischio di un rinvio dell’inizio del campionato di Serie B.

Per consulenze, domande o eventuali ricorsi inviate una mail a:
calciospezzino@cittadellaspezia.com