Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Questa sera al "Miro Luperi" in palio il titolo provinciale Uisp

Si sfidano i campioni in carica del Valeriano Favaro Alinò ed il Cpo Ortonovo. Alle 20:00 la finale di Coppa Lunigiana tra G.s. Pozzuolo e Vecchietto City.

Lo splendido impianto del "Miro Luperi" di Sarzana illuminato per la notturna in cui si giocherà la finale per il titolo provinciale Uisp.

La Spezia – Siamo finalmente giunto all’atto conclusivo dei campionati di calcio ad undici della Uisp sezione Val di Magra. Questa sera, in notturna, nello splendido impianto del “Miro Luperi” (nella foto) di Sarzana l’atto conclusivo dei campionati provinciali a partire dalle ore 20:00 quando scenderanno inizialmente in campo G.s. Pozzuolo e Vecchietto City per giocarsi la finale della Coppa Lunigiana. I gialloblù arrivano all’ultimo atto della manifestazione dopo aver fallito l’aggancio ai Play – Off in campionato ed avere eliminato nei quarti di finale la Calicese ed in Semi – Finale l’Amatori per Lucio. La squadra di mister Rovani può contare su alcuni elementi di assoluto valore come l’ex Rebocco, Vezzano, Ceparana e Santerenzina Alessio Bettalli o l’altro centrocampista ex Riccò Le Rondini Gregoli. In avanti i migliori marcatori stagionali sono stati il tunisino Boullagui e Cafà I°, anche lui un passato nella Santerenzina. Per quanto riguarda i “viola” ecco la finale dopo aver eliminato in semi – finale ai calci di rigore il Golfo dei Poeti raggiunto sul pareggio a pochi minuti dalla fine dei tempi regolamentari proprio ad un tiro dagli undici metri (punteggio finale dei regolamentari di 3-3). Nei quarti invece erano stati eliminati gli Amatori Carrara sempre dal dischetto dopo che i regolamentari erano terminati sul punteggio di 1-1. Tra i migliori elementi del Vecchietto sicuramente l’esperto bomber Cappelli miglior marcatore stagionale per la formazione “viola”, ma anche l’altro attaccante Fabrizio Barbasini ex Atletico Podenzana, o il centrocampista con il vizio del gol Simonelli. In campionato le due sfide si sono concluse con una vittoria casalinga per parte. L’atto conclusivo della manifestazione sarà però la finale per l’assegnazione del titolo di Campione Provinciale che metterà di fronte i campioni in carica del Valeriano Favaro Alinò, che hanno dominato la serie regolare del campionato chiudendo al I° Posto con 13 Pt. di vantaggio sulla seconda, ed il Cpo Ortonovo finito invece al quarto posto della classe e che è arrivato all’atto conclusivo del torneo eliminando ai Play – Off prima il Virgoletta con una vittoria all’inglese al “San Rocco” e poi il Bagnone imponendosi ai rigori sul terreno amico di Fossone dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi per 2-2. Il fischio d’inizio del “piatto forte della serata” è previsto per le 21:30. In fondo era proprio questa la sfida finale che si preannunciava come più pronosticabile ad inizio torneo tra le due squadre che godono nelle loro rose degli elementi di maggior talento del campionato. Da una parte i blu – orange di mister Trivelloni con l’attacco atomico Crestini – Morina – Fjolla che non hanno bisogno di presentazioni. Il primo ha calcato i campi di Promozione ed Eccellenza diventando capocannoniere di entrambe con la maglia della Sammargheritese, poi Serie D a Sarzana ed anche una parentesi sfortunata in C2 al Rondinella Impruneta, il secondo lo si può ricordare con le maglie di Fezzanese e Mazzetta, mentre il terzo è un ex Ceparana. Ma tanti sono comunque i giocatori dal passato illustre come il mediano Nerjaku o il mister del Canaletto Corrado, Macor e chi più ne ha più ne metta. Di livello qualitativo molto alta anche la formazione del Cpo che può contare sui dotati fratelli Lori o sull’ex professionista Ratti che molti ricorderanno nelle fila della Carrarese o ancora Schembri, l’ex Serie D Bernieri o ancora l’ottimo Bonci. Sicuramente quindi vincerà lo spettacolo. In campionato il Valeriano si impose per 1-4 a Fossone, mentre tra le mura amiche fu Crestini con una doppietta a pareggiare i conti con gli avversari impattando con finale di 2-2. Miglior marcatore del Valeriano Favaro in campionato è stato Fjolla che con 23 centri si è laureto capocannoniere succedendo proprio a Luca Lori degli avversari di questa sera che vinse il titolo la scorsa stagione, ma anche Coppola (17 reti), Morina (13) e Crestini (12) possono fare male sottoporta. Il miglior marcatore della formazione ortonovense in stagione è stato invece Bernieri con 13 reti, seguito da Diego e Luca Lori rispettivamente con 9 ed 8 gol ed infine Ratti, uomo più atteso della squadra di mister Tosini e dato in ottima forma, con 7 centri. Ci si attende una splendida cornice di pubblico sulle tribune del “Miro Luperi” e come al solito che vinca il migliore…