Quantcast
Casa-Spezia. Un'amante gelosa - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Diecianni

Casa-Spezia. Un’amante gelosa

di Alice Leri

Mareggiata

Sembra che i tedeschi non ci credano più di tanto, ma il destino a volte guida così prepotentemente le nostre vite che e’ impossibile non notare i piccoli indizi che ci lascia lungo la strada.
Certo poi ognuno è libero di scegliere il proprio percorso, ma per quanto riusciremo ad evitare il nostro Kismet? I turchi ce l’hanno ben chiaro e se mi hanno insegnato qualcosa è proprio ad assecondare la strada seguendo le indicazioni che il destino ha lasciato per me.
Ad alcuni potrebbero sembrare soltanto coincidenze, ma cercare il nostro posto nel mondo è l’unica alternativa che abbiamo a non averne affatto ed io di gran lunga preferisco la prima.
Certamente poi le indicazioni sparse lungo la strada sono molte e non è detto che tutti siano disposti a riconoscergli la stessa importanza o lo stesso significato, anzi, il più delle volte è solo a posteriori che riusciamo a spiegarci il perché di una direzione inaspettata o il significato di un particolare apparentemente irrilevante, come il nostro nome o il luogo in cui ci è capitato di nascere e crescere. Ed è proprio su quest’ultimo particolare che mi vorrei soffermare. Spezia, dietro la sua aria da città di provincia senza importanza, nasconde il temperamento di un’amante gelosa che impone indiscriminatamente a tutti i suoi cittadini le condizioni di un aut aut esistenziale che non può che ripercuotersi sul destino di ogni singolo individuo. A Spezia partire è l’unica alternativa concessa a chi non sa restare e il ritorno resta una possibilità dolorosa.
Potrei dire che si tratta di scelte, ma forse è solo predisposizione: chi non sa aspettare, prima o poi finisce col prendere il largo.
Spezia non è per tutti. Il porto ha un magnetismo particolare che respinge e attrae allo stesso tempo chi se ne allontana ostacolando qualsiasi movimento. Se per partire infatti è indispensabile accettare la possibilità di naufragare, tornare comporta sempre la distruzione di una Spezia unicamente nostra: casa esiste soltanto in condizione di assenza.