Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - ore 17.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Ndrangheta, Sarzana tra le quattro piazzeforti liguri

La Direzione investigativa antimafia traccia un quadro preoccupante per la nostra regione.

IL REPORT DELLA DIA
Ndrangheta, Sarzana tra le quattro piazzeforti liguri

Sarzana - Val di Magra - Una presenza mafiosa radicata da più di un decennio tra Liguria, basso Piemonte e Costa Azzurra. Questo il quadro delineato stamani dalla Direzione investiga antimafia presentando il report relativo al primo semestre 2017. Uno scenario a tinte fosche che vede la nostra regione ospitare quattro 'locali' – così la 'ndrangheta definisce i presidi forti, con funzioni di autogoverno, dove ci si riunisce e si prendono decisioni -: Ventimiglia, Genova, Lavagna (dove il Comune è commissariato per mafia) e Sarzana. La malavita organizzata in questa macroarea franco-ligure-piemontese si occupa di traffico di droga – strategica la presenza degli importanti porti della regione -, rifiuti, appalti per le grandi opere, infiltrazioni nella pubblica amministrazione.

La Dia rileva che nello Spezzino è segnalata la presenza di una delle ndrine più coriacee, cioè quella degli Iamonte di Melito Porto Salvo (Reggio Calabria). Una ndrina che punta soprattutto su traffico di sostanze stupefacenti, appalti pubblici, riciclaggio di denaro sporco, traffico di armi ed esplosivi. Il capobastone Natale Iamonte, scomparso nel 2015, era stato accusato da un pentito di aver disposto l'affondamento di navi cariche di rifiuti tossici in Calabria, alla Spezia e a Livorno, ma aveva sempre negato.

Il report della Dia presentato stamani a Genova certo non offre dati confortanti e la Liguria resta una “sorvegliata speciale”, come affermato dal colonnello Sandro Sandulli, a capo della Direzione investigativa antimafia genovese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News