Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Novembre - ore 20.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ponzanelli scrive agli imprenditori: "Pensate ai nostri disoccupati"

L'invito del sindaco alle società che si apprestano ad aprire nuove attività sul territorio.

Ponzanelli scrive agli imprenditori: "Pensate ai nostri disoccupati"

Sarzana - Val di Magra - “Sosteneteci nelle nostre iniziative e, soprattutto, rivolgetevi ai nostri disoccupati, quando vorrete provvedere a delle assunzioni”. È quanto scrive il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli nella lettera inviata agli imprenditori che si apprestano ad aprire nuove attività sul territorio (via XXV Aprile, via Gori e via Pecorina) e ai quali dà il benvenuto ringraziandoli per la scelta fatta. “E' importante – aggiunge - che Sarzana sia scelta come luogo di investimento e credo sia un onore, anche per voi, essere nuovi protagonisti del suo sviluppo: quale primo Comune della Val di Magra, da sempre si distingue per un patrimonio sociale, culturale e storico che ha pochi eguali in Liguria e, oserei dire, anche in Italia. Sarzana sta cercando di risollevarsi da un periodo economico che ha negativamente influenzato l'intero nostro Paese: lo sta facendo, passo dopo passo, potendo contare su un potenziale umano straordinario, oltre che su risorse che meritano di essere ancora valorizzate appieno. Credo fortemente che la sinergia tra politica, parti sociali, imprenditori, associazioni e singoli cittadini, sia il migliore strumento di valorizzazione del nostro territorio: far confluire i legittimi interessi individuali, attraverso una sintesi sempre più efficace, verso quel "bene comune" che deve essere obiettivo condiviso da tutti noi, a prescindere dal nostro ruolo”.
Ponzanelli si dice inoltre “Consapevole che ogni investimento possa costituire un'opportunità di crescita per la nostra Città, sotto tanti punti di vista: abbiamo bisogno di coltivare al meglio, con il vostro prezioso contributo, quello spirito di "comunità" che deve sempre accompagnarci, ognuno con le proprie idee e i propri progetti. Non posso nascondervi – ha osservato riprendendo un tema emerso anche nel consiglio comunale su Grancasa - che il mio primo pensiero vada ai nostrì disoccupati: il lavoro è bene primario sul quale si fonda la nostra Costituzione ma, soprattutto, è dignità dell'individuo e prima base di crescita del territorio. Anche a Sarzana, come nel resto del Paese, si registra una crisi occupazionale che perdura da anni: abbiamo giovani di ottima formazione, sia essa derivata dalle prestigiose scuole locali o da quelle universitarie; abbiamo disoccupati per ogni fascia di età, alcuni di lungo corso; abbiamo persone che hanno subito crisi aziendali drammatiche, anche recentemente, personale assolutamente qualificato che, in poco tempo e dopo anni di onorato servizio, si è trovato privo di occupazione, senza colpa alcuna, con l'angosciante dubbio di come provvedere al sostentamento proprio e delle proprie famiglie”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News