Elezioni a Sarzana, Caprioni: "Ricattato da Mione"

L'assessore si scaglia contro il consigliere: "Dialogo impossibile con Mdp per la sua gestione rancorosa".

Sarzana - Val di Magra - “A livello nazionale ci sono tentativi di dialogo con un'ala più ragionevole di Mdp, ma qui a Sarzana c'è una gestione iper personalistica che rende tutto impossibile. Paolo Mione, che guida questa formazione, ne ha fatto un cavallo di battaglia del tutto personale e rancoroso, chiudendo ogni possibilità di dialogo con le forze che non fanno parte della lista che dice di avere il monopolio della sinistra”. Non le ha certo mandate a dire l'assessore Nicola Caprioni, che ieri sera ha presentato la “Lista Pertini”, che alle prossime elezioni comunali di Sarzana sosterrà il candidato del Partito Democratico e che, almeno negli intenti, proverà a ricucire con una parte della sinistra sarzanese. Molto probabilmente non con quella che già da qualche settimana si è coalizzata attorno alla figura dell'ex presidente del consiglio comunale – fatto decadere proprio dalla maggioranza – verso il quale l'attuale membro della giunta non ha avuto parole tenere a poche ore dall'attacco ricevuto proprio da Mione in sala consiliare sull'organizzazione della mostra di Andy Warhol (QUI).
“Subito dopo l'annuncio di questa presentazione – ha affermato Caprioni – mi ha contattato usando il metodo della carota e del bastone, prima mi ha detto: 'Se vieni con noi vinceremo e farai il vicesindaco e avrai degli incarichi. Però stai attento perché se non accetti hai fatto l'operazione della mostra di Andy Warhol senza fare iscrizione al bilancio 2017'. Non c'è – ha spiegato l'assessore – perché verrà pagata alla fine nel maggio 2018 e perché sarà coperta da bigliettazione e sponsor, non c'è nulla di strano né di illegale”. Mione poi mi ha detto: 'ovviamente io su questo farò ricorso alla Corte dei Conti perché se viene fuori che la mostra non è autosufficiente te la paghi tu'. Questo a casa mia lo chiamano ricatto, poi dategli un po' il nome che volete. Mi sembra difficile trovare un'intesa”.

Caprioni poi ha proseguito: “Ci sono alcuni esponenti di Mdp che di recente in un articolo hanno detto 'fate attenzione ai gruppi di potere all'interno del partito perché sono molto interessati al nuovo piano regolatore'. Qualcuno si informi e guardi chi è l'avvocato dei costruttori Miranda a Sarzana. Inoltre tutti sanno che dietro l'operazione di Mdp c'è l'ex senatore e mio amico Lorenzo Forcieri, che ha avuto molti incarichi politici e che voleva candidarsi a qualsiasi cosa. A Spezia ha fatto una sua lista personale – ha concluso – che ha contribuito a far perdere il centrosinistra e una persona degnissima come Manfredini”.


01/11/2017 12:58:59


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy