avrà indice più alto della provincia

Adeguamento sismico del Parentucelli si farà senza spostare classi

Oggi vertice in Provincia, definito il cronoprogramma dei lavori che partiranno a marzo e finiranno a dicembre senza interrompere l'attività scolastica.

Sarzana - Val di Magra - I lavori di adeguamento sismico del Parentucelli-Arzelà non comporteranno alcuna interruzione dell'attività scolastica. È quanto emerso dalla riunione in Provincia che nel tardo pomeriggio ha visto seduti allo stesso tavolo – dopo lo scambio di lettere e comunicati dei giorni scorsi - presidente Peracchini, il suo vice Francesco Ponzanelli, il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli, il preside Cardinale, il presidente del consiglio di istituto Pizzuto e il direttore dell'Isa 13 Fini, oltre ai direttori lavori.

Il cronoprogramma dell'intervento – per il quale la Provincia ha stanziato 700mila euro – vedrà ad inizio marzo l'avvio dei lavori che proseguiranno fino al 31 dicembre consentendo alla struttura di piazza Ricchetti il raggiungimento di un indice di vulnerabilità pari a uno, il più alto delle scuole spezzine. Nel periodo previsto, come detto, sia gli studenti del Parentucelli-Arzelà che le cinque classi arrivate dalle Poggi-Carducci potranno frequentare regolarmente l'istituto visto che gli interventi più invasivi saranno concentrati nelle vacanze estive (senza problemi per gli esami di maturità) e nel restante periodo saranno attivati undici sottocantieri che non intaccheranno la normale fruizione delle aule.

Nel corso della riunione il Comune si è detto pronto anche a mettere a disposizione l'ex Tribunale – motivo dello scontro istituzionale e politico dopo la lettera del preside – non per ospitare aule ma eventualmente per laboratori, biblioteche o altre necessità dell'istituto. Spazi che però non serviranno perché il minuzioso piano previsto dai tecnici provinciali è stato pensato per integrarsi completamente con l'attività della scuola.


17/02/2020 20:35:42


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie