"Sottovalutazioni fatali"

Pci Liguria: "Ripresa violenza nazifascista sotto gli occhi di tutti"

Liguria - "La vicenda del ventiduenne di Savona arrestato nell'ambito di un'operazione antiterrorismo condotta dalla Polizia di Stato in ambienti della destra radicale contigui al terrorismo di matrice suprematista che coinvolge anche altre persone nel Genovese ed in altre regioni, non può essere sottovalutata". Lo si legge in una nota diffusa dalla segreteria ligure del Partito comunista italiano. "È l’ennesima storia di sbandati, esaltati, soggetti borderline spesso e volentieri in contatto con i gruppi neofascisti e neonazisti più in vista, con ex criminali più o meno riciclati - continuano dal Pci -. Un mondo che vive a ricasco di squadrismo ed ignoranza, marginalità sociale e mitomania. Inchieste del genere sono state molte, troppe, e si ripetono con una frequenza incredibile nel Paese. La ripresa della violenza nazifascista è sotto gli occhi di tutti; purtroppo intorno ad essa continuiamo ad assistere a colpevoli sottovalutazioni in un clima di quotidiano sdoganamento del fascismo, figlio delle continue, imbarazzanti permissioni e dichiarazioni di amministratori locali e politicanti che non perdono occasione per sobillare odio, razzismo e violenza verbale. Ora basta! Ogni ulteriore sottovalutazione potrebbe sarebbe fatale. Per troppo tempo questa roba è stata tollerata, derubricata, minimizzata".

24/01/2021 18:53:33


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie