"Non abbiamo bisogno di lezioni"

Cenerini: "Toti da Forza Italia ha avuto tanto restituendo solo insulti"

Il capogruppo berlusconiano in consiglio comunale: "Ossessionato dal suo ex partito, non sarà candidato proposto dagli azzurri".

La Spezia - “Entro settembre si riunirà il tavolo nazionale della coalizione di centrodestra per decidere i candidati alla presidenza delle regioni: per la Liguria, è stato Giovanni Toti a porsi orgogliosamente fuori dalla Liguria. Allora è evidente che non sarà il candidato di Forza Italia”. Lo ha dichiarato nei giorni scorsi Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia, già direttore di Panorama, avversario del centrosinistra e dei grillini quanto – come ribadito in quest'ultimo mese di estenuanti tribolazioni romane – della Lega di marca sovranista forgiata dall'ex ministro Matteo Salvini. Come leggere le parole di Mulè? Una Forza Italia addirittura pronta a operazioni in solitaria in occasione delle regionali, la prossima primavera?

A chiarire il tutto ci pensa tutt'altro che un signor nessuno, vale a dire il capogruppo di Forza Italia nel consiglio comunale della Spezia, Fabio Cenerini. “Giorgio non ha detto ne che Forza Italia correrà da sola, ne che Toti non sarà candidato, ha detto semplicemente che non sarà proposto da Forza Italia – scrive Cenerini su Facebook -. E mi sembra il minimo, dopo che per anni l’hai, diciamo, boicottata... in Liguria, hai attaccato il partito ogni santo giorno e poi ne sei uscito e invece di delineare quello che hai in mente per il tuo nuovo movimento, hai continuato un ossessivo attacco verso chi ti ha dato tanto e in cambio ha ricevuto solo insulti”. Come dicono i giovani d'oggi, Cenerini 'la tocca piano'. Del resto non è un fan del fioretto, ma un appassionato sciabolatore.

A Toti, che per il capogruppo nutre “un'ossessione per Forza Italia”, Cenerini ricorda “che il mio partito lo sostiene lealmente in Regione come anche alla Spezia, dove il gruppo del quale mi onoro di essere capogruppo è sempre presente alle sedute e sostiene con forza il sindaco Pierluigi Peracchini”. Cenerini conclude sottolineando che “Forza Italia non ha bisogno di lezioni, nel 1994 Silvio Berlusconi ha unito il centrodestra e l’ha fatto diventare vincente, mi fa sorridere quando sento parlare di modello Liguria o modello Toti, perché questo modello esiste da 25 anni. Forza Italia è inequivocabile che ne sia stata l’anima e non sarà certamente Forza Italia a negare l’appoggio al centrodestra! Come ben sa Toti le regionali vanno su un tavolo nazionale, vedremo chi proporrà l’attuale presidente. Cerchiamo di lavorare insieme senza fare favori alla sinistra, mi sembra che l’ossigeno le sia già stato fornito a livello nazionale, non esageriamo”.


11/09/2019 20:21:05


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy