Possibili Daspo

Principio di incendio in Curva Ferrovia, la Polizia indaga sui tifosi aquilotti

Il fuoco ha danneggiato una ventina di sedute di plastica. In Questura c'è il Gos, convocato per la partita Spezia-Ascoli, nel corso del quale saranno adottate le misure del caso.

La Spezia - Ieri sera, nel pre-partita di Spezia-Cremonese, un gruppo di tifosi aquilotti in Curva Ferrovia, tentando di celarsi dietro alcuni striscioni, ha acceso delle torce luminose, il cui ingresso all’interno dello stadio è peraltro vietato, innescando un principio di incendio che ha esposto a grave rischio l’incolumità degli altri spettatori. Solo l’immediato intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco ha fatto rientrare il pericolo, evitando spostamenti improvvisi sugli spalti. All’esito del sopralluogo e dei rilievi effettuati allo stadio 'Alberto Picco' a pubblico defluito dal funzionario responsabile della Questura della Spezia e in particolare del personale della Polizia Scientifica, è stato rilevato il danneggiamento di una ventina di seggiolini in plastica.

Ancora riunito in Questura il Gruppo Operativo Sicurezza convocato per la partita Spezia-Ascoli, nel corso del quale saranno adottate le misure del caso in relazione a quanto accaduto ieri sera. Intanto il club di Via Melara, reso edotto dell'accaduto, ha già avviato i lavori di messa in sicurezza del settore coinvolto. Gli uffici della Questura di Viale Italia hanno avviato le indagini volte all’identificazione delle persone che hanno provocato il principio di incendio, anche per l'adozione dei conseguenti Daspo. Gli inquirenti, nella fattispecie, stanno eseguendo un’analisi meticolosa dei filmati messi a disposizione dalla Polizia Scientifica e del sistema di videosorveglianza dello stadio.

Nel frattempo il Giudice sportivo della serie B, riunitosi per deliberare in merito alla gara di ieri sera, ha preso in considerazione anche gli aspetti non riguardanti il campo e il diretto comportamento dei tesserati: nel dispositivo si legge infatti che "sostenitori della società Spezia hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 25 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala)". Per questo tuttavia ha deciso di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti della società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.


12/02/2020 14:48:37


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie