una fregatura studiata nei minimi dettagli

Prenota la vacanza su un sito clonato, truffa da mille euro

La vittima è una spezzina. Dall'Adoc Elisabetta Sommovigo spiega: "Faremo il possibile per aiutare questa signora che si è rivolta anche alla Polizia postale".

La Spezia - Sarebbe dovuta partire per la Corsica, aveva prenotato e ricevuto la fattura. Peccato che si sia trattato di una truffa in piena regola. E' la disavventura occorsa a una spezzina che si è rivolta alla Polizia postale e proseguirà il suo percorso con Adoc la Spezia.
A seguire la pratica sarà anche la presidente della sezione spezzina Elisabetta Sommovigo. "E' una situazione davvero spiacevole - spiega - e chi ha architettato questa truffa l'ha studiata nei minimi dettagli. Questi truffatori infatti sono riusciti a mettere online un sito clone di una notissima azienda di prenotazioni di strutture extralberghiere. La signora rimasta vittima dei truffatori ha eseguito tutte le operazioni per la prenotazione della sua vacanza, arrivando a spendere all'incirca mille euro, per poi scoprire di aver concluso la transazione con un sito falso. La donna si è rivolta anche alla Polizia postale che ha verificato anche le schermate dello stesso".
"E' stato confermato dalle forze dell'ordine - prosegue Sommovigo - che il sito era stato clonato e ricostruito nei minimi dettagli, in tutti i campi. Serviva un occhio davvero esperto per non cadere in fallo. Dopo un'attenta analisi delle schermate e del sito web è arrivata la conferma che si trattava di una truffa. Il problema di questi siti è che spesso, anche in autonomia e raggiunti determinati incassi, vanno offline e quindi diventano anche di difficile rintraccio. Noi faremo il possibile per aiutare la vittima di questo spiacevole episodio ed è mia ferma intenzione prendere contatti anche con la sezione nazionale della mia associazione consumatori. Sono in contatto anche con i responsabili del sito originale. Questa truffa ha eco anche nazionale perché sono davvero tantissime le persone che si rivolgono a queste piattaforme per prenotare le proprie vacanze".
"Rinnovo il mio appello alla cittadinanza - conclude Sommovigo - a prestare la massima attenzione quando ci si avventure nelle prenotazioni e nell'e-commerce. I sito va studiato nei minimi dettagli e nel caso cercate di affidarvi anche a qualcuno più esperto di voi".


07/08/2020 20:40:28


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie