a palazzo civico

Turismo, la Spezia e Nizza sempre più vicine. Primo incontro per "L’Italie a Table"

La Spezia - Questa mattina a Palazzo civico l’assessore al Turismo e Promozione della città Paolo Asti ha incontrato il direttore generale della Camera di commercio italiana di Nizza Agostino Pesce e Giacomo Rinaudo che si occupa della consulenza e Servizi alle imprese e referente per "progetto 10 Comuni". Erano presenti inoltre la dirigente del Turismo Laura Niggi, il funzionario responsabile Silvia Cavallini e i referenti per lo sviluppo di itinerari storico culturali: Andrea Marmori, funzionario responsabile del Museo Lia e Annalisa Tacoli, presidente dell'associazione Alliance Francaise.

Si tratta di un incontro scaturito dalla firma che il sindaco Pierluigi Peracchini ha posto, alcune settimane fa, sulla convenzione di partenariato, della durata di due anni, per sviluppare un’ azione di marketing territoriale direttamente in Costa Azzurra che sia capace di valorizzazione il patrimonio naturalistico, artistico e culturale e della tradizione gastronomica e artigiana spezzina, la promozione degli eventi e delle sagre locali e, soprattutto, la realizzazione di un punto informatico, nei locali della Camera di Commercio di Nizza, con il ruolo di ufficio turistico, in modo da rinnovare nei turisti francesi la volontà a soggiornare nel territorio comunale spezzino.

Un incontro operativo, al quale ne seguiranno altri, in vista della partecipazione del nostro comune nel mese di giugno alla fiera ‘L’Italie a Table’ di Nizza, a cui parteciperanno altri nove comuni italiani selezionati dalla locale camera di commercio. Un’ iniziativa che si inserisce all’interno di un ampio progetto volto a valorizzare e implementare le opportunità di promozione delle relazioni commerciali, storiche e culturali, al fine di potenziare il numero di presenze turistiche francesi alla Spezia.

“Il primo passo concreto mosso oggi per la promozione turistica della nostra città in Francia , frutto della convenzione di partneriato biennale con la città di Nizza - dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini - Una sinergia fra la costa spezzina e la Costa Azzurra, che sfocerà in grandi opportunità turistiche e non solo: l’obiettivo è infatti porre le basi per valorizzare il nostro patrimonio a trecentosessanta gradi, dalla cultura alla gastronomia. Un grande lavoro di marketing territoriale di cui ringrazio l’Assessore Asti e tutti gli uffici competenti”
“Un importante strumento di promozione turistica finalizzato anche a rafforzare l’immagine della nostra città presso i turisti francesi che secondo i dati dell’osservatorio turistico, al 30 ottobre scorso, le presenze francesi sono al primo posto in termini di arrivi e presenze nella nostra città. Spiega l’Assessore Asti. Inoltre la nostra storia si è spesso intrecciata con quella francese. Fu Napoleone, ad esempio, per primo ad intuire le potenzialità del nostro Golfo pensando alla edificazione dell’arsenale militare. Ma anche la contessa di Castiglione che arrivò fino alla corte di Napoleone III. Oppure la poetessa e scrittrice Aurore Lucile Dupin meglio nota come Gerge Sand che rimase incantata dalla bellezza del nostro Golfo. Dunque questa convenzione non è solo un valido strumento di marketing territoriale ma rappresenta un modo per riscoprire ed esportare la storia della Spezia anche oltre i confini nazionali”.
Infine questo pomeriggio a Palazzo Civico si è riunito il "Tavolo del turismo" durante il quale i soggetti partecipanti sono stati relazionati in merito.




17/02/2020 18:12:39


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie