regia di monopoli e attori dal golfo

Teatro Nuovo di Pisa, lo spettacolo in streaming "parla spezzino"

Sulla piattaforma Zoom ecco "Scrooge e i fantasmi" di Charles Dickens.

Fuori provincia - Venerdì 22 gennaio alle 21.30 e sabato 23 gennaio alle 17.30 il Teatro Nuovo di Pisa mette in scena "Scrooge e i fantasmi", uno spettacolo digitale nella piattaforma Zoom degli allievi e delle allieve del biennio formativo professionalizzante del Teatro Nuovo di Pisa TRAIN (Training Arti Integrate per l’Attore contemporaneo). La vera scommessa di questa interpretazione del Canto di Natale di Dickens è nel toglierlo dal Natale e immergerlo nel quotidiano. Il racconto dell’antieroe Scrooge ci intriga perché tocca molteplici corde e contraddizioni del nostro modo di vivere. Scrooge, un avido uomo d’affari, capisce i valori importanti della vita solo dopo essere stato visitato dai fantasmi suscitati dal suo vecchio sodale. Sono gli incubi del suo passato, del suo presente e del futuro, e non possono essere relegati alla notte di Natale dove tutti siamo più buoni per definizione.

La storia scritta da Dickens, la sua morale, la condanna di alcuni aspetti della società industriale, il contrasto fra i padroni del vapore e gli sfruttati, come l’impiegato Bob e il nipote, fra poco compirà “180” anni ma ci ammonisce ogni giorno: le nostre azioni piccole e grandi, incidono sul futuro di tutti noi. A questo spettacolo partecipano tre spezzini: il regista, Riccardo Monopoli, il professore Voce e Canto, Gianluca Pezzino e una delle allieve, Laura Boriassi. I biglietti sono disponibili nel sito www.teatronuovopisa.com, per eventuali informazioni contattare il numero 392.3233535 o scrivere a teatronuovopisa@gmail.com


15/01/2021 10:03:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie