dal partito democratico

"Ars Food è eccellenza della Val di Vara e del territorio. Siamo preoccupati"

Cinque Terre - Val di Vara - "Ars Food srl è una realtà occupazionale fondamentale nel tessuto sociale ed economico dell’Alta Val di Vara. Negli anni 2000 viene aperto lo stabilimento a Varese Ligure in località Pivazzano dove sono prodotti e confezionati yogurt rigorosamente biologici nella Valle dell’agricoltura e dell’allevamento sostenibile". Lo scrive in una nota il Coordinamento provinciale Partito Democratico della Spezia che prosegue: "Il sito della produzione non è scelto a caso: dai primi anni 90, Varese Ligure ha avviato la stagione della Valle del Bio: un paesaggio incontaminato, l’assenza di grandi infrastrutture e fabbriche congiuntamente ad una tradizione agricola e dell’allevamento rimasta inalterata negli anni trasformano in punto di forza realtà da sempre considerate e di debole attrattiva. Ars Food nasce a Varese Ligure per questo, nella stessa logica della cooperativa delle Carni e dei Formaggi biologici che l’avevano preceduta. Ora il dramma sociale è alle porte: più di 15 dipendenti in cassa integrazione fino al 16 agosto, nessuna certezza per il futuro nonostante vi siano ancora contratti in essere per l’azienda".

"L’assenza di liquidità determinata da una cattiva gestione sta bloccando l’afflusso di materie prime, con rischi di ricadute pesanti anche sulla vicina cooperativa casearia. Tutto questo risulta paradossale tenuto conto che i prodotti della Ars Food sono apprezzati e venduti in tutta Italia - si legge -. Il rischio della chiusura definitiva di un’eccellenza europea nell'enogastronomia biologia è palpabile: il Coordinamento provinciale del Pd della Spezia chiede alle amministrazioni locali e regionali di intervenire al più presto nel preservare quanto di buono è stato faticosamente costruito e mantenuto negli anni per un territorio fragile e spesso dimenticato".



11/07/2020 19:00:07


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie