Varese Ligure, per la Madonna della Visitazione non ci sarà la processione dei "Cristi"

Cinque Terre - Val di Vara - La lunga estate del Covid–19 viene vissuta da tutti tra il tirmore di possibili riprese del contagio e il desiderio di ritorno alla normalità. E dove il turismo è risorsa importante, come alla Spezia, tale polarità è fortemente legata sia alla ripresa dell’economia sia alla dimensione umana dell’estate, che da sempre vede il ritorno di persone trasferitesi altrove per ragioni di vita o di lavoro. Per questo appare importante guardare alle tante chiese e alle tante parrocchie del territorio. La dimensione religiosa del periodo estivo, sempre ricco in terra spezzina di tradizioni, di feste e di incontri, rappresenta infatti una sorta di cartina di tornasole. Ancora oggi le restrizioni in atto impongono notevoli limitazioni, come a Varese Ligure per la Madonna della Visitazione, che si festeggia la prima domenica di luglio: il vescovo celebra come ogni anno la Messa alle 11, ma alla sera non ci sarà la tradizionale processione con i "Cristi". Nonostante ciò, si guarda avanti, con speranza. Una speranza che si concretizza in particolare nella prospettiva delle feste di San Venerio, patrono del Golfo.

04/07/2020 15:20:18


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie