Follo, differenziata al 94 per cento

Cinque Terre - Val di Vara - La prima sfida, il primo progetto studiato su misura per i follesi. Tre anni di lavoro intenso per rimuovere anche l’ultimo cassonetto stradale, attivare sull’intero territorio il sistema di raccolta domiciliare “Porta a Porta”, dotando i cittadini di un regolamento funzionale per migliorare il decoro urbano ed essere stati i capofila dell’applicazione della tariffa puntuale prima per la frazione residua poi per l’organico". Post orgoglioso quello affidato a Facebook da Kristopher Casati, che era assessore al ciclo dei rifiuti a Follo quando partì il progetto. Ora ricopre la medesima carica nel comune capoluogo.
"Dal 2017 vantiamo un consolidato 90% di raccolta differenziata che oggi sfiora il 94%. Non è utopia, è competenza, amore per il territorio, sinergia ed un successo della politica del fare.
Grazie ai principali attori, i cittadini, e al loro impegno quotidiano che ha permesso di raggiungere risultati ben superiori alle attese", conclude Casati, che oggi ricopre la carica di presidente del consiglio comunale follese.


07/02/2020 18:06:01


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie