Spiagge didattiche, il brut delle cantine Bosoni ingrediente "segreto" nelle mani di Dolzan

Sarzana - Val di Magra - Nel segno dell'hashtag “Anno del cibo italiano” il Centro Studi dell’alberghiero di Alassio ha dato avvio alla campagna di comunicazione enogastronomica finalizzata alla promozione del cibo e della filiera agroalimentare nei lidi balneari della Liguria.
Scopo del brand “Spiagge Didattiche”, patrocinato dalla Regione Liguria, è trasformare il turista, attraverso il suo coinvolgimento nei laboratori del gusto, in testimonial e promotore delle eccellenze agroalimentari liguri, comprese le denominazioni Dop e Igp.
Per la prima tappa della stagione 2018 della cucina sotto l’ombrellone, dedicata alla Lavanda officinalis “Imperia”, grazie alle ricette dello chef ambassador Loris Dolzan, i bagnanti dello stabilimento di Arma di Taggia, attraverso un piano di social media marketing, sono stati trascinati dalla simpatia dei giovani chef dell’alberghiero di Alassio a trasformarsi in “procacciatori” di “ilke” sui post e sulle immagini riferite all’evento.
“La terza campagna estiva di Spiagge Didattiche - come sottolineano i promotori - avrà una forte connotazione 2.0, e conta di generare engagement su marchi e prodotti “made in Liguria” attraverso un progetto di wikibrand e l’utilizzo di volta in volta di opinion leader come lo chef Loris Dolzan”.
L’educational gastronomico, interamente dedicato alla lavanda e alla sua valorizzazione in cucina, ha avuto inizio alle ore 16.30 e si è protratto sino alle ore 18.00 con più postazioni dove, sotto il coordinamento di Cesare Bollani e dello chef ambassador dell’Ordine Gastronomico della Lavanda Riviera Ligure, sono stati realizzati, a cura dei turisti dei Bagni Germana, degustazioni di risotto alla lavanda, triangoli del pastore con ragù di coniglio alla lavanda, frisceu ai fiori zucca e lavanda e il gelato alla lavanda il tutto accompagnato dall’etichetta N1.B, il Brut della cantina Lunae Bosoni di Ortonovo.
I numerosi chef in costume da bagno, sia italiani sia stranieri, hanno sperimentato, coadiuvati ai fornelli dai giovani talenti del “Giancardi”, i saperie le consuetudini della cucina dei territori della lavanda, oltre ad approfondire le particolarità organolettiche dell’olio extravergine ArnascaBio, il gelato alla lavanda della gelateria Da Aldo e le specialità de Il Pastaio Ligure.
L’evento enogastronomico rientra nelle azioni di promozione del progetto InterregAlcotra Antea (www.interregantea.eu), incentrato sulla valorizzazionedei fiori eduli, segmento emergente ma di grandi potenzialità nell’ambito del settore florovivaistico.
Il laboratorio dedicato alla lavanda è stato promossodal Centro Studi sul Turismo F. M. Giancardi di Alassio, in conformità al piano di miglioramento e al progetto “Io Sono Un Brand”, e dal Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola di Albenga, partner del progetto.
I laboratori del gusto di Antea hanno visto impegnati gli alunni delle classi prime e seconde del laboratorio permanente delle eccellenzecoordinati dai docenti Antonella Annitto, Monica Barbera, Maria Elisabetta Corradi e Franco Laureri.


20/05/2018 16:19:10


Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy