non è la sola regione

Liguria nell'‘area arancione’? Decisione a inizio settimana

Uno scenario non escluso da nessuno, anche Toti la prende come una possibilità. E l'ordinanza potrebbe essere firmata già lunedì dopo un ultimo confronto.

Liguria - "Alcune province come quella di Genova hanno un carico ospedaliero molto complesso. Non escludo che, nelle prossime ore, si debbano fare valutazioni su misure aggiuntive o sul collocamento della regione". Giovanni Toti non esclude la possiblità che la Regione Liguria cambi colore nei prossimi giorni o che possano essere promulgate delle ordinanze per zone specifiche come ad esempio la città di Genova, di gran lunga la più colpita, sia in termini assoluti che di proporzione, delle province liguri. E sarà un weekend di attesa soprattutto per ristoratori e gestori dei locali che, se ad esempio la Liguria dovesse finire in 'area arancione', sarebbero costretti ad abbassare le saracinesche anche di giorno.

E' una decisione molto delicata e se diventerà ufficiale dipende ovviamente dai dati di monitoraggio che verranno analizzati dalla cabina di regia della Protezione civile e che vengono inviati al ministero della Salute. Liguria, ma anche Emilia Romagna, Veneto, Toscana e Campania oltre alla provincia di Bolzano: sono queste le regioni che rischiano di cambiare colore. E’ probabile che il ministro Roberto Speranza firmi la nuova ordinanza lunedì, dopo un confronto con le Regioni interessate, per farla entrare in vigore mercoledì come accaduto con le prime ordinanze di questa settimana per dar modo alle attività di organizzarsi.


07/11/2020 11:11:01


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie