livello arancione

Spostamenti solo nel Comune e somministrazione da asporto o a domicilio

Ulteriori restrizioni nella nostra regione: ci si potrà muovere solo per "comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di studio o di salute".

Liguria - Il “livello arancione” in cui entrerà anche l'intera Liguria a partire da mercoledì, riguarda le regioni “caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto” e prevede misure più restrittive rispetto al livello giallo. Per i prossimi quindici giorni dunque ci sarà il divieto di entrare ed uscire dai confini regionali salvo i consueti motivi di “comprovata esigenza” (lavoro, salute e urgenza). Rimangono consentiti gli spostamenti “strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza”. Consentito anche il rientro al proprio domicilio o residenza. Spostamenti vietati anche in comuni diversi da quello di residenza, domicilio o abitazione, sempre con l'eccezione delle esigenze di cui sopra. Si potrà fare attività fisica all'aperto solo all'interno del proprio comune.
Con il passaggio al livello arancione scatta la chiusura di bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie con l'eccezione della consegna a domicilio e dell'asporto (con divieto di consumazione sul posto o nelle vicinanze).

QUI le Faq del Governo sulla zona arancione.


09/11/2020 19:02:20


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie