Lettere a CDS

Una lettrice: "Un'ora di attesa sotto la pioggia per entrare al centro Asl di Ceparana"

- Scrivo questa lettera per denunciare una situazione di grave disagio che si è verificata qualche giorno fa presso l'Asl di Ceparana (Comune di Bolano).
Ho accompagnato mia sorella disabile e in corso di terapia chemioterapica per una visita medica e, arrivate sul posto, siamo state lasciate fuori dall'ingresso per più di un'ora, insieme a tante altre persone, anche anziane, nonostante piovesse e facesse freddo.
La guardia all'ingresso aveva l'ordine di non fare entrare nessuno, sebbene le sale di attesa del centro Asl, molto spaziose, fossero completamente vuote.
Poiché mia sorella non può rischiare di ammalarsi, trascorsa all'incirca un'ora ho insistito per farci entrare e, davanti al rifiuto della guardia, sono stata costretta a chiamare i carabinieri.
Spero che disagi come questo non si ripetano più, perché attendere il proprio turno per la misurazione della febbre e per evitare assembramenti dentro le strutture, come questo periodo ci richiede di fare, è diverso da allestire una sala di attesa direttamente in strada, tanto più se con presenza di persone malate.

Grazie,

Gabriella Cozzani


26/09/2020 10:40:31


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie