il bulgaro è pronto

Galabinov rinnovo o cessione? Ora la questione si pone davvero

La Spezia - E' pronto al rientro Andrej Galabinov. Lo Spezia ritrova il suo trascinatore di inizio stagione, il centravanti che aveva segnato i primi tre gol in serie A dei bianchi e firmato la prima storica vittoria a Udine con una doppietta. Fermato da un infortunio muscolare proprio pochi giorni prima che il direttore Meluso chiudesse per l'acquisto di M'Bala Nzola svincolato, da allora il francese si è preso la scena non facendo pesare l'assenza del bulgaro e diventando un punto di riferimento in attacco. Ora però la questione del futuro dell'attaccante di Sofia torna a presentarsi.
A 32 anni ha dimostrato di poter essere decisivo in serie A, conosce bene il lavoro di Italiano ed è un punto di riferimento per i compagni. Il suo contratto è però in scadenza a giugno. Per adesso lo Spezia non sembra voler dare priorità ai rinnovi dei calciatori ultratrentenni e questo rischia di generare un equivoco tra le aspettative del calciatore e la politica del club. Il mercato è ancora lungo e ci sono quattro partite da giocare prima del gong del 1° febbraio, ma la situazione è fluida e un'eventuale offerta a Galabinov in questa fase potrebbe cambiare ogni prospettiva.
Di certo lo Spezia ha bisogno di tre centravanti per cullare il sogno salvezza. Intoccabile Nzola, per cui gli aquilotti valuteranno eventuali offerte solo a fine stagione. Anche il giovane Piccoli, in prestito dall'Atalanta, si sta dimostrando prezioso quando chiamato in causa e lo Spezia non vuole lasciarlo partire nonostante la corte fatta al club di appartenenza da parte di alcune formazioni cadette (Pescara in primis). In caso di divorzio da Galabinov, ad oggi comunque non previsto, Via Melara tornerebbe sul mercato.


12/01/2021 18:00:22


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie