De Luca alla Cgil: "La nostra è testimonianza di libertà. Sentinelle in piedi contro la legge Scalfarotto"

La Spezia - Luigi De Luca, consigliere Ncd e presidente del circolo “Nuovo Centro Destra Popolari per la Vita e la Famiglia” interviene in merito alle parole di Lara Ghiglione, segretaria della Cgil locale in merito alla manifestazione “Sentinelle in piedi”. De Luca, che ha partecipato a titolo personale alla manifestazione senza simboli di partito o di associazione, dichiara di condividerne i contenuti. La manifestazione si è svoltao sabato scorso in Piazza del Bastione per "protestare contro l’ipotesi del voto di una legge liberticida che addita come "omofobo" chiunque sostenga una posizione diversa (per esempio sul matrimonio), sia esso cristiano, di altro credo o semplicemente persona dotata di ragione e senso critico. È il caso del disegno di legge Scalfarotto, da mesi in discussione e ora alle battute finali" - asserisce De Luca.

"Il movimento che si sta estendendo a macchia d’olio in tutta Italia non è contro alcuna persona, anzi. Ma è contro la legge Scalfarotto - continua De Luca -, che con l’etichetta di omofobo rischia di zittire (pena il carcere) ogni opinione contraria all’ideologia LGBT (Lesbic, gay, bisexual and transgender). Ad esempio, chi dice che ogni bambino ha diritto di crescere in una famiglia con un padre e una madre; che il matrimonio (che ha la parola “madre” nella radice) sia solo tra un uomo e una donna; chi si oppone alla propaganda dell’ideologia gender nelle scuole di ogni ordine e grado; chi si oppone a una modulistica che sostituisce i termini “padre” e “madre” con “genitore 1” e “genitore 2”. Noi non riteniamo giusto che chi dice pubblicamente queste cose rischi il carcere. La nostra testimonianza è per la libertà, di tutti e quindi che piaccia o no ci saremo e sempre più numerosi".


28/03/2014 17:04:05


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy