La tarologa Elisabetta Rossi spiega la lingua dei tarocchi

La Spezia - Giovedì 2 agosto alle 21 sulla splendida terrazza di Castel San Giorgio (via XXVII Marzo – La Spezia) la rassegna “Le Notti al Castello” del mese di agosto si aprono con la presentazione del libro di Elisabetta Rossi “Tarocchi narranti. Arcani veneziani” (Erga, 2018). Dopo “Racconti colpevoli”, la sua prima antologia di racconti, è la volta di un’opera interamente dedicata alla grande passione dell’autrice: i Tarocchi.

Chissà come e quanto i Tarocchi abbiano stimolato la creatività di personaggi del calibro di Italo Calvino, Carl Gustav Jung, Federico Fellini, Alejandro Jodorowsky, Milo Manara, Fabrizio De André, Niki de Saint Phalle, Liz Greene, Michael Dummett? Questo libro affronta i tarocchi come una qualsiasi lingua, con il suo vocabolario, la sua grammatica, la sua sintassi per fornire un valido strumento psico-narrativo.

Elisabetta Rossi, giornalista e tarologa, spezzina – genovese – veneziana, ama la scrittura, la lettura e lo studio come compagni di vita e come antidoti al vuoto, al dolore e alla mancanza, tipico di chi, per scelta e per destino, ha seguito un percorso di vita in direzione “ostinata e contraria”. A presentare l’autrice ci sarà Anna Nancy Rozzi, conservatore del Museo del Sigillo. L’ingresso è libero.


31/07/2018 11:16:04


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy