Il bollettino del 6 novembre

Superati i 2mila casi attivi in provincia. A Genova sono oltre 10mila

Crescono ancora i numeri del coronavirus. Al San Bartolomeo ci sono 17 pazienti Covid più di ieri e una Terapia intensiva in più. Deceduto un 75enne.

La Spezia - Sono ancora una volta numeri da bollettino di guerra, quelli trasmessi dalla Regione Liguria in riferimento all'emergenza sanitario da Covid-19. Cifre che sono, peraltro, in linea con quelle nazionale e del resto d'Europa e del mondo. La seconda ondata è entrata nel pieno del suo vigore e le previsioni che alcune settimane fa potevano sembrare ad alcuni esagerate o pessimistiche si sono rivelate a dir poco corrette. Anzi, in alcuni casi la realtà ha addirittura superato le ipotesi. Ne è un esempio il fatto che tre settimane fa il ministero della Salute e l'Istituto superiore di sanità collocavano la Liguria tra le regioni a rischio di tenuta dei reparti di Terapia intensiva e prevedevano che i pazienti ricoverati negli ospedali liguri sarebbero saliti a 75 nel giro di un mese. Oggi, una settimana prima della scadenza dei 30 giorni, il bollettino parla già di 78 pazienti in Rianimazione.

A livello provinciale si sono registrati 181 nuovi contagi (56 contatti di caso confermato, 125 attività screening) nelle ultime 24 ore e il totale dei casi attualmente attivi è così salito a 2.055 (127 più di ieri). Cresce anche il dato relativo agli ospedalizzati al San Bartolomeo di Sarzana, che passano da 115 a 132 (più 17), mentre la variazione dei pazienti in Terapia intensiva è ridotta all'aumento di una unità, salendo dagli 8 di ieri ai 9 di oggi.
Da aggiornare anche il computo dei decessi di pazienti Covid-19 positivi: nella giornata di mercoledì, infatti, è mancato un paziente di 75 anni ricoverato a Sarzana. Il totale dall'inizio dell'epidemia sale dunque a 190.

Sono invece ben 1.879 i decessi registrati da marzo a livello regionale (16 più di ieri), un numero che, purtroppo, è destinato a salire nel corso delle prossime settimane.
Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi emersi in Liguria sono 1.127, a fronte di 5.772 tamponi.
In Asl 1 sono 112 i nuovi casi (41 contatti caso confermato, 71 attività screening), in Asl 2 sono 163 (37 contatto caso confermato, 124 Attività screening, 2 settore sociosanitario), in Asl 3 sono ben 671 (161 contatto caso confermato, 484 attività screening e 26 settore sociosanitario), mentre in Asl 4 non si sono contate nuove positività.
Salgono così a 16.371 i casi attualmente attivi in Liguria e il cluster principale resta quello genovese: nella provincia del capoluogo i positivi sono ben 10.394, un numero record.
Gli ospedalizzati sono 1.393 (81 più di ieri) e i ricoverati in Terapia intensiva, come detto, sono 78.


06/11/2020 18:02:06


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie