Più controlli per le misure anti-contagio, promosso il dispositivo del week end

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica si è riunito e ha fatto il punto sulle attività del fine settimana e ha predisposto quelle del futuro.

La Spezia - Intensificazione dei controlli da parte delle forze di polizia e della Polizia municipale nei luoghi di maggiore aggregazione sul rispetto delle norme anticontagio, anche alla luce delle disposizioni dell’ordinanza del governatore Toti dello scorso 5 settembre con cui è stato reso obbligatorio, fino al 13 settembre, l’uso delle mascherine nei luoghi pubblici o aperti al pubblico per l’intero arco della giornata.
Lo ha deciso il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, nel corso della riunione presieduta questa mattina al Palazzo del Governo dal prefetto Maria Luisa Inversini e alla quale hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali delle Forze di Polizia e al sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, anche il commissario straordinario dell’Asl 5 dottoressa Daniela Troiano, il direttore sanitario dottoressa Maria Antonietta Banchero e il direttore del Dipartimento di prevenzione dottor Mino Orlandi.

L’incontro è servito a calibrare l’attività di prevenzione e controllo del territorio in relazione alle sopravvenute esigenze del contagio, individuando le zone più a rischio.
Ai servizi prenderanno parte le Forze di Polizia e la Polizia municipale, con l’ausilio di personale della Croce rossa Italia e delle Associazioni di volontariato che continuerà a svolgere un’opera di sensibilizzazione sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e sul rispetto del distanziamento sociale. Per quanto riguarda la movida, sarà attuato nuovamente il dispositivo già sperimentato durante lo scorso fine settimana, che ha dato ottimi risultati, utilizzando un transennamento ai varchi di accesso delle aree più critiche.

"Le Forze dell’ordine sono da tempo chiamate ad un grande sforzo - ha concluso Inversini - per fare rispettare le norme anticontagio e proseguiranno su questa strada con decisione. Dobbiamo però ricordare ancora una volta che i primi tutori della salute pubblica siamo noi stessi, con i nostri comportamenti responsabili e l’osservanza delle prescrizioni igieniche. Non dimentichiamo che solo il rispetto delle regole ci permetterà di impedire ulteriori contagi. Indossiamo la mascherina, rispettiamo le distanze, viviamo la nostra vita con serenità senza mettere a repentaglio la salute nostra e quella delle persone che ci sono care".


07/09/2020 16:05:20


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie