guai per il presidente del circolo

In quaranta al locale e senza mascherina. Sigilli in Via San Cipriano

Controllo mirato nell'ambito del rispetto delle normative anti Covid e del nuovo Dpcm del 13 ottobre.

La Spezia - Alle 2.15 del mattino con il Dpcm già entrato in vigore in un locale di Via San Cipriano la serata andava avanti. Elementi sufficienti per far entrare in azione le volanti della questura della Spezia. La Squadra volanti era impegnata nei servizi di controllo del territorio connessi alla “movida”. Di fatto non era stata rispettata la chiusura prevista a mezzanotte. Inoltre, dal controllo effettuato all’interno del locale, gli operatori di polizia potevano riscontrare che erano presenti una quarantina di avventori e che gli stessi, seppur seduti ai tavoli, non stavano rispettando le distanze interpersonali, creando di fatto un assembramento.
Molti di loro non osservavano il corretto uso della mascherina o addirittura ne risultavano sprovvisti all’atto del controllo.
Elementi che hanno messo in guai seri il presidente del circolo che si è preso tre violazioni amministrative punite con una sanzione di euro 400 ciascuna, per un totale di euro 1200 e la sanzione accessoria della chiusura del locale per giorni cinque applicata all’atto della notifica.
Il locale è stato ‘sigillato’ allorché il personale della Squadra Amministrativa della Questura, unitamente agli agenti della Squadra Volante procedente, si è recato presso il predetto circolo, che dovrà pertanto restare chiuso da oggi fino domenica prossima compresa. Al vaglio la posizione di alcuni avventori identificati nella circostanza.


21/10/2020 13:22:17


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie