Boom spezzini, focolaio toscano? Usl smentisce: "Nessuna mega festa"

Le parole del presidente Toti, la replica dell'autorità sanitaria.

La Spezia - L'incremento di contagi spezzini dovuto in buona parte a una festa-focolaio che si sarebbe tenuta in zona Marina di Carrara, partecipata da diversi cittadini di origine straniera residenti nello Spezzino? La Usl Toscana Nord dice no a questa versione, illustrata anche ieri sera dal presidente Toti in conferenza stampa. "In relazione alla notizia relativa al contagio di un gruppo di dominicani residenti nel territorio di Massa Carrara - si legge in una nota - la Asl Toscana nord ovest chiarisce che si tratta di un cluster già rilevato e circoscritto, nei giorni successivi al ferragosto. Infatti, sono circa 50 i cittadini positivi che sono stati, nel tempo, presi in carico dal dipartimento di prevenzione, che già dalla metà del mese di agosto, sta monitorando l’andamento dei contagi e, per evitare l’espandersi dell’epidemia, ha predisposto anche lo spostamento di alcuni pazienti in alberghi sanitari o cure intermedie. Al momento non risultano feste con migliaia di partecipanti ma, sempre il 15 agosto, una festa ben più ristretta e privata, tra cittadini della stessa nazionalità".

06/09/2020 08:27:21


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie