Aveva 75 anni

Addio a Pischedda, per anni faro della cultura spezzina

Attore, direttore del Civico e del Festival del jazz, senatore socialista. Con lui a Spezia grandi nomi della scena italiana e internazionale.
La Spezia - Se ne è andato un pezzo della storia culturale, e non solo, della città della Spezia. Si è infatti spento all'età di 75 anni Antonello Pischedda, storico direttore del Teatro civico e del Festival del jazz, grande e infaticabile innovatore. Nato alla Maddalena nell'ottobre del 1942, figlio di un graduato di Marina, è stato giovane e talentuoso attore prima di diventare organizzatore e manager culturale, versante nel quale oggi opera brillantemente il figlio Leonardo. Nel 2013 aveva perso la moglie Mara Baronti, grande voce e volto del teatro italiano. Di rilievo anche l'impegno politico, tra le file del Partito socialista, che lo vide – correva l'anno 1992 – arrivare alla carica di Senatore della Repubblica.

Da Carmelo Bene agli Weather Report, da Keith Jarret a Peppe e Concetta Barra, da Michel Petrucciani a un giovane Keith Jarret e a un altrettanto imberbe e non ancora celebrato Roberto Benigni: tanto per fare qualche nome di chi, con Pischedda animatore della cultura spezzina, trovò felice approdo dalle nostre parti. E la maestria Pischedda – che è stato anche presidente delll'Ente teatrale italiano - operò altresì al di fuori dei confini locali, ad esempio contribuendo alla riuscita delle grandi estati romane degli anni Ottanta.

Con Pischedda, la cui salute era stata minata, nel 2010, da un ictus, si spegne un protagonista della cultura e una mente rara, preziosa. Alla famiglia le più sincere condoglianze della redazione. I funerali si terranno giovedì 23 agosto alle ore 11.00 presso la chiesa di Santa Maria in Piazza Beverini.


20/08/2018 18:44:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy