Simbiosi

Da Promostudi al Comune 100mila euro per l'emergenza Covid-19

La fondazione che gestisce il polo universitario "G. Marconi" ha stanziato un finanziamento in due tranche per "iniziative atte a sostenere e potenziare lo sviluppo territoriale".

La Spezia - L'università spezzina non si dimentica della città che la accoglie che da anni ne custodisce gelosamente la specificità. Promostudi, la fondazione che gestisce il polo "G. Marconi" e che sostiene tra gli altri i corsi di laurea unici in Italia di Ingegneria nautica, Yacht design e Diritto ed economia delle imprese, ha infatti recentemente deliberato lo stanziamento di un contributo di 100mila euro a favore del Comune della Spezia "finalizzato alla realizzazione di iniziative atte a sostenere e potenziare lo sviluppo territoriale" nel periodo dell'emergenza Covid-19.
La somma, come richiesto dall'amministrazione comunale verrà suddivisa tra il 2020 (80mila euro) e il 2021 (20mila euro).

"L'amministrazione ha deciso, così come gli altri soci di Promostudi, di non ridurre il proprio contributo per l'anno in corso - spiega a CDS l'assessore all'Università e ricerca, Genziana Giacomelli - anche per dare un segnale di quanto crediamo nel polo Marconi e di quanto lo riteniamo una priorità. Il nostro polo, nonostante il periodo sia complesso per tutti i comparti, è in buona salute e le iscrizioni sono in linea con quelle dell'anno scorso".
Le entrate sono rimaste praticamente identiche, mentre le spese si sono ridotte a causa della sospensione della didattica in presenza per esempio a causa dei costi inferiori di pulizie e riscaldamenti, ma anche per la riduzione delle ore degli amministrativi e delle trasferte dei docenti. E' così che Promostudi, guidata dall'ingegner Ugo Salerno, ha messo da parte un piccolo tesoretto che ha deciso di devolvere alla città, affinché possa affrontare con meno affanno un periodo in cui i servizi di ogni genere sono sempre più richiesti.

"Promostudi è molto vicina alla città. Aveva già finanziato lo studio di The European House – Ambrosetti sull'economia spezzina, a dimostrazione di quanto il mondo universitario sia vicino ai temi delle aziende locali e sia interessato a contribuire alle scelte strategiche per il futuro del territorio. Scelte che mai come in questo momento possono essere impostate per recuperare il prima possibile il tempo perso e dare slancio a uno sviluppo che sia sempre più moderno e interdisciplinare", conclude Giacomelli.


10/11/2020 10:04:15


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie