Dopo i 'Sovi'

'Forma Golfo dei Poeti' in mezzo alla rotonda, per un benvenuto d'arte

La scultura, appositamente realizzata da Carlo Bacci e donata al Comune, troverà spazio all'imbocco occidentale del territorio lericino.

Golfo dei Poeti - L'ingresso occidentale di Lerici si appresta a cambiare volto nel segno dell'arte. Al centro della rotatoria di Via Gozzano, che per chi arriva dalla Spezia è subito dopo la galleria degli Scoglietti, sarà infatti posizionata una scultura dell'artista tellarese Carlo Bacci. Un altro rondò d'autore, quindi, dopo quello antistante la galleria di Primacina, dominato dal 2016 da un 'Paesaggio mentale' dello scultore giapponese Yoshin Ogata. Alla rotatoria di Via Gozzano troverà invece spazio 'Forma Golfo dei Poeti'. “L'opera è costituita da tre blocchi – racconta Bacci -. Sopra due vele e alla base un blocco che rappresenta un castello. Quello di Lerici per chi arriva dalla Spezia, quello di San Terenzo per chi viene dalla direzione opposta. L'opera è realizzata con pietra grigia locale in parte lasciata grezza, anche per ricordare l'asprezza del nostro territorio”. La scultura, che ha l'aspetto di un pesce – una delle figure ricorrenti dell'arte di Bacci -, come detto fa parte della serie Forma che è “la sintesi tra Carlo e il suo territorio di appartenenza […]. Sempre diversa, ma sempre fedele a sé stessa, for_ma si muove nel tempo e nello spazio, da più di venti anni, crescendo ed evolvendo con Carlo” (testo critico di A.B.).

La realizzazione di 'Forma Golfo dei Poeti' è stata resa possibile dal ruolo di benefattore svolto dall'impresa Demetra (Massa), della famiglia Bencaster, che ha 'sponsorizzato' l'opera. Questa sarà donata al Comune, che in questi giorni ha affidato a un professionista l'incarico per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo relativo al posizionamento della scultura. La 'Forma' di Via Gozzano segna un'altra tappa del rapporto tra l'artista e il Comune di Lerici dopo l'installazione di cartellonistica di benvenuto nel territorio comunale popolata dai Sovi, simpatiche creaturine inventate da Bacci nel 2010 quasi per gioco, facendo un disegno per il figlio di un amico. E da qualche giorno porta la firma di Bacci il nuovo logo di 'Iris e Periplo Travel', blog di viaggio curato da Sara e Ruggero, moglie e marito giramondo. La coppia ha fortemente voluto un logo nuovo e originale firmato dall'artista, che ha anche avuto il merito di farli incontrare. Il disegno, realizzato completamente a mano, rappresenta l’amore tra i due sposi blogger colti davanti al castello di San Terenzo, paese in cui la coppia vive.


30/10/2019 10:05:09


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie