"parole di verità"

Il ministro è chiaro: "State a casa il più possibile"

Speranza a La7 invita alla prudenza massima sull'onda dell'aumento dei contagi: "La situazione è seria e c'è bisogno di uno sforzo in più da parte di tutti. Le attività non indispensabili vanno rinviate".

Fuori provincia - "Bisogna ridurre le occasioni di contagio, questo significa stare a casa il più possibile". Così il ministero della salute, Roberto Speranza, ieri sera a DiMartedì su La7, ha in pratica chiesto agli italiani di tornare ad usare tutta la prudenza del marzo scorso. Allora il lockdown obbligava a rimanere all'interno delle mura domestiche, oggi non c'è una costrizione di questo tipo ma il consiglio è di uscire solo se strettamente necessario. "C'è bisogno di parole di verità: la situazione è seria - ha detto Speranza -. La curva cresce da molte settimane e c'è stata un'impennata nelle ultime. Abbiamo bisogno di uno sforzi in più da parte di ciascuno. E' necessario aumentare l'attenzione, questo significa ridurre le occasioni di contagio, evitare uscite e spostamenti non necessari. Significa stare a casa il più possibile. Ci sono attività essenziali che è giusto continuare ed attività che ciascuno di noi può ritenere meno indispensabili. Rispetto a queste è giusto provare a rinviarle".

21/10/2020 09:20:47


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia













Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie